martedì 18 settembre 2018

Cosa mi mancherà...

Gli amici, gli studenti, i pappagalli che vengono a salutarmi al mattino



Cosa non mi mancherà: il pomodoro da 6 dollari (e non era neanche tanto buono)


10 commenti:

  1. Ci credo che quei pappagalli ti mancheranno, sono magnifici.

    RispondiElimina
  2. Sembra quasi che il pappagallo ti dica: "Ti aspetto e intanto mi mangio il pomodoro della foto sotto. Così vario un po' l'alimentazione."

    RispondiElimina
  3. Anche a Palermo sveglia con i pappagalli, ma il pomodoro costa un euro e cinquanta al chilo. Ed è ottimo! :)

    RispondiElimina
  4. Puoi venire qua a mangiare AGGRATIS gli ultimi pomodori dell'orto!

    RispondiElimina
  5. Ti conviene metterti una piantina sul balcone e ...venderli!

    RispondiElimina
  6. Porta il papoagallo! E buona Praga

    RispondiElimina
  7. Creature meravigliose, i pappagalli!

    RispondiElimina
  8. Oddio, manco da un po' dai miei blog preferiti e... cosa mi sono persa? Dove vai??

    RispondiElimina
  9. Ma di che sono fatti i pomodori, negli States... d'oro?
    E tra l'altro, diversamente dai pappagalli, manco parlano; che fregatura, cara Silvia!
    Comunque se vai a Praga, potrai rifarti con deell'ottima Pilsner: una birra sopraffina, credimi.

    P.s.: in questi giorni sto leggendo "Il popolo dell'autunno" di Ray Bradbury: hai mai avuto occasione di tradurlo e/o di leggerlo?

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia! Sono Gabriele da Tokyo, faccio lo scrittore, il traduttore e l'insegnante... Quante cose abbiamo in comune! Sto leggendo Libertà e sono stato letteralmente rapito dalla tua traduzione! Che talento mi sono detto, la cerco! E ti ho trovata! Per di piú a San Francisco, la città dei miei sogni! Ti faccio una domanda: tre parole per esprimere la tua esperienza nella città... Da oggi ti seguo!

    RispondiElimina