venerdì 28 giugno 2013

Abbasso Isdraele

La foto non c'entra però mi piaceva
Questo non è un post antisionista, bensì un post di protesta contro chi infila una D inesistente in mezzo a Israele. Gli annunciatori dei notiziari parlano molto spesso di questa nuova entità geografica. E non è un difetto di pronuncia. A quanto pare sono proprio convinti che si dica IsDraele.

Ho cercato una spiegazione online e ho trovato questa:
"È semplicemente un modo inconsapevole per superare una sequenza consonantica non tollerata in italiano (S + R) attraverso l'integrazione di una consonante eufonica che produce il nesso D + R che l'italiano ammette. Non voglio dire che sia giusto che la giornalista abbia detto "Isdraele": voglio dire solo che è normale, per una perdonabilissima e provvisoria assenza di sorvegliatezza, modificare una sequenza per renderla articolabile in modo più comodo."

Non mi convince. La sequenza consonantica S+R sarà anche non tollerata, però io non sento mai dire "sdrotolare", "genio e sdregolatezza, "sdradicare" o "sdragionare".  
 

26 commenti:

  1. Perché IstaMbul al posto di Istanbul anche da gente che ci è stata e che ne magnifica le bellezze? Ah sapessi che meraviglia IstaMbul, questa città ignota alle carte e assente dall'orbe terracqueo!:p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Però IstaMbul si spiega più facilmente. "Davanti a p e b ci vuole sempre m", no?

      Elimina
    2. tipo 'MMMMMMbuti?;D http://www.youtube.com/watch?v=njhdUjwWsv8

      Elimina
  2. Brava Silvia! Ben detto! Io questo tipo di pigrizia proprio non lo tollero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me colpisce che siano proprio gli annunciatori e i giornalisti a dirlo. Alla radio sono tutti isdraeliani.

      Elimina
  3. Secondo me la sequenza "SDR" è cacofonica. Non ha molto senso... S+R è molto più armonica! In italiano è pieno di incontri tra s e r e non mi sembra che siano difficili da pronunciare... Ora mi viene in mente "sradicare un albero".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, "SDR" suona peggio di "SR". Anche per questo non mi capacito.

      Elimina
  4. In effetti non si capisce: forse non è una questione di cacofonia,ma di ignoranza. A volte sembra che una pronuncia arzigogolata faccia più fine e più colto.

    RispondiElimina
  5. secondo me è la presenza della i iniziale, che induce a cercare un appoggio (in questo caso la dentale sonora). come 'astrarre' - non potresti dire 'asrarre', per assurdo. be', non è una spiegazione scientificamente ineccepibile :DD
    Però è una cosa che mi ricordo fin da bambina, questa di Isdraele, di quando imparavo a scrivere e non capivo bene se dovevo metterci la d oppure no: quindi annunciatori e giornalisti pronunciano male da sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi secondo voi sarebbe un caso di simil-ipercorrettismo?

      Elimina
    2. Anche io da piccola avevo avuto il dubbio che Israele fosse IsDraele proprio perche' lo sentivo pronunciato in quel modo al tg. Per me i giornalisti erano infallibili, se loro leggevano (era l'epoca in cui il tg usava le "veline") Isdraele e non Israele evidentemente quello era il nome. Ricordo di averlo persino cercato sul dizionario!

      Elimina
  6. il campione di consonanti aggiunte a caso, in Italia, è Bruno Vespa, che non ho mai potuto tollerare.
    Comunque qui in istanza, anche se vorrei essere in ispiaggia o in Isvizzera, mi chiedo come si possa sdradicare l'abitudine a dire Isdraele. (Concordo con Grazia: è come quelli che a Roma dicono palquet, perché parquet sarebbe romanesco...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto, vedi sopra. In Isvizzera, yuck!

      Elimina
  7. soprattutto sdragionare ecco ! :D

    RispondiElimina
  8. Non ci avevo mai fatto caso.ho un client di isdraele,ora verifico come pronuncia lui la sua nazione.

    RispondiElimina
  9. Vero verissimo, non ho mai potuto sopportare nemmeno io Isdraele o in ispiaggia! vogliamo poi parlare del decstop o le anglofonie (si dice così o me la sono appena inventata?) fanno argomento a parte?

    RispondiElimina
  10. Sarà che sono anni che non sento un tg in Italia, ma non ne avevo ricordo, però ti credo e rido perchè conosco i cronisti italiani :)

    RispondiElimina
  11. no effettivamente non si può proprio sentire!!

    RispondiElimina
  12. No ma poi la gente che sente i tg ed ha imparato a parlare gl'Itagliano da questi, ha pure il coraggio di correggere te perchè lo pronunci correttamente O_O

    RispondiElimina
  13. Ma per favore!
    Isdraele!
    E il fatto che così risulti di spregevole cacofonia quasi simile a un rutto non punge vaghezza??!!

    RispondiElimina
  14. I telegiornalisti dicono un sacco di strafalcioni! Uno di quelli che più mi fa sbellicare dalle risate è l'uso improprio di "evacuare". Per esempio, quando dicono "Gli studenti, per motivi di sicurezza, sono stati evacuati". Poverini, mi viene da pensare.......

    RispondiElimina
  15. Ho sentito di peggio: inserire una "i" tra "Af" e "ganistan"...

    RispondiElimina