lunedì 24 novembre 2014

Jonathan Franzen, Phil Klay: ottime notizie e libri in arrivo


Quest'anno il prestigioso National Book Award è stato vinto da Phil Klay, con Redeployment. Sono dei racconti magnifici, che usciranno a maggio 2015 nella mia traduzione. Sono felicissima che abbia vinto questo libro, opera prima di un reduce dell'Iraq e grande scrittore (nonché ragazzo veramente simpatico).




 



La seconda notizia riguarda l'annuncio dell'uscita, nell'autunno del 2015, del nuovo romanzo di Jonathan Franzen, Purity. Non chiedetemi altro perché per ora non so nulla, tranne che come sempre sarò io a tradurlo.

16 commenti:

  1. Ogni volta che leggo un tuo post sui libri mi viene l'impulso di correre in biblioteca. Uffa, leggo poco, redarguiscimi!

    RispondiElimina
  2. attendiamo attendiamo e complimenti!

    RispondiElimina
  3. Thanks for the heads-up, Silvia. Hai letto i commenti all'articolo del NY Times? Alcuni sono davvero spassosi...

    RispondiElimina
  4. Perfetto Silvia, non ci resta che aspettare!
    Ciao Ciao

    RispondiElimina
  5. Siamo già in attesa dei libri e della tua traduzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Franzen hanno dato un bell'anticipo, eh?

      Elimina
  6. Non ci resta che attendere... ma intanto godere di questa tua gioia :)

    RispondiElimina
  7. Bene, di solito i reduci sono incazzati e vanno contro il sistema che gli ha mandati in guerra, tipo Oliver Stone... spero sia così anche Phil Klay :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo, è molto di più. In quello che scrive ci sono tutti i sentimenti che può provare un soldato e un reduce. Ogni racconto è scritto con una voce e un tono diversi, anche del tutto inaspettati.

      Elimina
  8. Benissimo!!! È bello condividere la tua gioia e l'entusiasmo:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando traduco libri belli sono sempre entusiasta :-)

      Elimina
  9. Sono molto curioso, in particolare per Phil Klay.
    Grazie ancora per il tuo fantastico lavoro.

    RispondiElimina