martedì 19 agosto 2014

Ferguson

L'autore di questa foto, il fotografo di Getty Images Scott Olson, è stato arrestato ieri dalla polizia di Ferguson mentre fotografava le proteste. È solo uno dei numerosi giornalisti arrestati in questi giorni a Ferguson.  E per la prima volta Amnesty International ha inviato una delegazione negli Stati Uniti (ma come, la prima volta?).


17 commenti:

  1. la foto è splendida
    già: ma come la prima volta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che splendida direi terribile. Non so perché la prima volta: l'ho trovato su varie fonti, ma non capisco, visto che Amnesty è molto attiva contro la pena di morte. Forse è la prima volta che mandano una delegazione sul luogo di una protesta.

      Elimina
    2. splendida nel senso che coglie profondamente il clima, la situazione

      Elimina
    3. Sì, l'avevo capito :-) D'altronde è un fotografo professionista, peccato che l'abbiano arrestato.

      Elimina
  2. Proprio ieri ho visto queste altre foto, che non hanno bisogno di commenti. Dagli anni '60 a oggi, salvo il contentino del presidente, non è cambiato un gran che...
    http://wanderlustingthoughts.tumblr.com/post/94583697290/sinidentidades-first-image-is-from-ferguson
    http://wanderlustingthoughts.tumblr.com/post/94728596240/thevampirequeen-civil-rights-movement-vs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presidente che, fra l'altro, ha fatto un discorso che equivaleva a: "poliziottini birichini, smettetela di fare i cattivelli o non vi do la merenda".

      Elimina
  3. Silvia, le tue storie sono sempre una ispirazione, per questo nomino per " Very Inspiring blogger award", grazie!!!!

    RispondiElimina
  4. Non mi sorprendo, essendo la patria delle libertà e democrazia totale ;)
    p.s. la foto sembra un frammento di un film di Spike Lee (ci vorrebbe uno Spie Lee degli inizi, a raccontare questa storia... già, che fine ha fatto Spike Lee?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, un perfetto titolo per la foto sarebbe "Land of the Free".
      Spike? Mah, quando fanno i soldi poi si rammolliscono tutti.

      Elimina
  5. Proprio l'altro giorno in macchina ascoltavo la CNN e il capo della polizia ha dichiarato una roba come: "Chi partecipa ad un corteo e si accorge che quel corteo sta diventando violento, se vuole lascia il corteo. Chi resta e' perché accetta che quel corteo diventi violento e va trattato di conseguenza". Io speravo di aver capito male...

    RispondiElimina
  6. Non ho parole, per quello che è successo e per come stanno gestendo le conseguenze, solo il cuore pieno di pena e di ammirazione per la gente di Fergouson

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'altra cosa allucinante di questa storia è che Mr Obama non abbia alzato le sue auguste chiappe per andare sul posto.

      Elimina
  7. Amnesty avrà mandato una delegazione per assicurare una maggiore imparzialità, visto che Amnesty USA è sempre stata una delle cellule più attive.

    RispondiElimina
  8. senza parole... davvero senza parole. Nei giorni scorsi l arresto dell'attrice di colore di Django perché baciava il suo compagno bianco... non ci sono parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, fra un po' si torna agli autobus segregati.

      Elimina