lunedì 9 marzo 2015

Point Reyes/2. Le elefantesse marine

Nei dintorni del faro c'è una spiaggia dove spesso vanno a parcheggiarsi gli elefanti di mare. La vedete a sinistra della foto



Con il mio zoom sono riuscita e riprendere un po' di mamme con bebè, e pensavo di avere già fatto del mio meglio


Finché non siamo arrivati a Drake Beach, la spiaggia dove si prende la navetta per andare al faro. Quando siamo partiti la spiaggia era vuota, ma al nostro ritorno, poche ore dopo, era popolata da alcuni elefanti marini profondamente addormentati. Gli addetti al parco avevano messo dei nastri gialli per non fare avvicinare la gente agli animali, ma in pratica potevamo avvicinarci quanto volevamo. Gli elefanti continuavano a dormire e non facevano una piega. 




 "Ho sentito che sono animali pericolosi", diceva qualcuno. Sì, proprio.









Più tardi abbiamo saputo che si trattava di femmine in procinto di partorire. Qualche ora dopo hanno chiuso la spiaggia per farle stare in pace. Siamo stati fortunatissimi a poterle vedere così da vicino.


35 commenti:

  1. che buffi... mi riconosco in loro alla mattina quando mi devo alzare

    RispondiElimina
  2. Una ti ha fatto pure l'occhiolino!
    Che belle foto Silvia

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo, splendide foto, anche la giornata così limpida per le super mamme. E poi una ti ha fatto anche l'occhiolino ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'occhiolino vi è proprio piaciuto :-)

      Elimina
  4. ahahah infatti a me parevano balene arenate :D
    pacifiche si' ma quanto sono puzzone!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, queste non puzzavano per niente! Si vede che puzzano solo le otarie e gli elefanti di mare no? Oppure le otarie di SF puzzano perché sono ammassate le une sulle altre? Mistero!

      Elimina
  5. Buffissime! Quella con l'occhio chiuso è favolosa, sembra non voglia proprio alzarsi dal letto!

    ps: Appena esco da questa agonia dell'influenza, ti chiamo. Non ci crederai, ma stiamo ancora *entrambi* uno schifo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miseriaccia, ma cosa vi siete presi? :-(

      Elimina
  6. Che dire di più di quel che hanno già commentato gli altri? Mi ripeto, lo so, ma sono bellissime e insolite.

    RispondiElimina
  7. Be' dai, sono foto fantastiche, siete stati fortunati a potervi avvicinare così. Sembrano esseri partoriti da qualche studios per un film fantastico ... sicura fossero veri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono stata a controllare che si muovessero. La vedi quella che sbadiglia?

      Elimina
  8. Ma hanno il muso a punta come una specie di becco!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sembrano più simili a cammelli, no?

      Elimina
    2. ahahah vero! Hanno lo sguardo languido e indifferente.

      Elimina
  9. No, ma quella con un occhio aperto e l'altro chiuso chi è? Una che non vuole svegliarsi? A chi assomiglia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che qui quanto a svegliarsi abbiano tutte dei seri problemi :-D

      Elimina
  10. No, ma io mi sono emozionata! Dico davvero, mi si e' smosso dentro qualcosa... Ma che belle le elefantesse marine! E fortunata tu che le hai viste.

    RispondiElimina
  11. Come foche che vorrebbero farsi una plastica al naso ... No, sono davvero belle, cicciose. Mi sono appena svegliata e c'ho un'occhio chiuso e uno aperto come quella della foto!

    RispondiElimina
  12. Che splendore di foto ... Anche a me - come scrive bene Slicing Potatoes - si è smosso dentro qualcosa ... Credo che animali umani e animali non umani siamo più simili di quanto crediamo.

    RispondiElimina
  13. che strana sensazione...
    una specie di corsia d'ospedale :-O

    RispondiElimina
  14. Splendide foto è dir poco!
    Un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
  15. quelli col nasone credo che siano maschi, forse papà in visita :-) che meraviglia, foto splendide! io li ho potuti vedere sempre solo piuttosto da lontano (e senza zoom adeguato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ecco perché sono diversi! Mi chiedevo perché alcuni avessero il nasone e altri no...

      Elimina
  16. MEMO: Le mie ceneri sparse su Point Reyes, uno dei miei paradisi!
    Non ho visto i leoni cosi' da vicino pero'... accidenti. :D

    RispondiElimina
  17. Li adoro, sono troppo belli!

    RispondiElimina
  18. Meravigliosi! Domanda alla traduttrice: questi sono i seacow? Nella mia versione de Il libro della jungla c'è un racconto di seacow, ma non ho mai capito che animali fossero ( o perchè non fosse stato tradotto il nome!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, questi sono elephant seal, cioè elefanti marini, da non confondersi con quelli che ho fotografato in un altro post poco tempo fa, che erano sea lion, cioè otarie o leoni marini.
      Quelli di cui parli tu, i seacow, sono dei grossi animaloni marini estinti nel XVIII secolo, che in italiano si chiamano ritine di Steller (forse hanno lasciato il nome inglese perché quello italiano non suonava bene?).

      Elimina
    2. Oh grazie! Non ne avevo mai sentito parlare. Poverini loro che si sono estinti! L'edizione era piuttosto vecchiotta ( anni '80 forse) per cui rimasi sorpresa da questo termine e non trovai mai il corrispettivo italiano. Grazie!

      Elimina
  19. Animali pericolosi :D Il penultimo fa l'occhiolino… dolcissimo!

    RispondiElimina