lunedì 23 marzo 2015

Postcards from New Orleans/1

Saluti da New Orleans!
Lafayette Cemetery n°1, Garden District

"Società per il soccorso degli orfani indigenti"
Con questo caldo, anche i notai offrono bevande ghiacciate

Un pomeriggio di danze con jazz classico ("5 centesimi per ballo", ma oggi si balla gratis)...

... e personaggi speciali

E poi naturalmente le case. Belle anche quando un po' decrepite...

... o stregate


Ma sempre meravigliose

40 commenti:

  1. Risposte
    1. Se poi vedessi dove siamo ospiti... i nostri amici vivono nel Garden District, il quartiere più bello della città. Per ora non riesco a pubblicare le foto delle case spettacolari di questa zona, perché c'è il cielo bianco e le foto non vengono bene. Spero di riuscirci nei prossimi giorni.

      Elimina
  2. Il tizio free hugs sembra il padrone di Jurassic Park!! :)
    w gli scoiattoli! :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sono lanciatissima con le foto di animali!

      Elimina
  3. Anch'io un po' ti invidio. Per fortuna ci sono le foto!

    RispondiElimina
  4. che meraviglia! e comunque saranno decrepite ma hanno resistito a Katrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Katrina non ha colpito tutti i quartieri della città, tutto è dipeso dalla posizione e dall'altitudine del terreno. Il French Quarter (quello della foto) e il Garden District (quello dove siamo ospiti noi) non sono stati toccati. Lo so bene perché sono già stata qui subito dopo Katrina, e uno dei miei racconti parla proprio di quella storia.

      Elimina
    2. tocca aspettare il racconto

      Elimina
  5. Ma c'è davvero chi esige una casa con annesso fantasma? Perché se fosse un cartello diffamatorio rovinerebbe il mercato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia inteso in senso positivo. Questa non è una città come le altre...

      Elimina
  6. Le bevande ghiacciate dal notaio. .. che differenza rispetto alle docce fredde 4 stagioni dei nostri :) Fantastiche foto. Lo scoiattolo è davvero strepitoso :) Aspetto le case... :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le case sono un problema con questo cielo bianco. Vediamo cosa riesco a fare domattina!

      Elimina
  7. Hai messo il muso dentro New Orleans?? :-D (come lo scoiattolo, bellissimo)
    Belle le prime foto della città.
    Mi raccomando allora, eh? Approfitta..lasciati andare e balla (pure da sola, o con chi capita se Mr K è refrattario ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Haha, come hai fatto a indovinare? Non è proprio refrattario ma poco ci manca, e io preferisco comunque ballare da sola :-D

      Elimina
  8. Affittano le case stregate? A me era piaciuta molto la città raccontata in un libro di streghe, L'ora delle streghe, se non sbaglio, dell'autrice di Intervista col vampiro, ma dei libri sui vampiri non ricordo se sono ambientarti a New Orleans. Aveva proprio questo fascino da case decrepite ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E un'altra cosa straordinaria di queste case è che... hanno le persiane! Mai viste case con le persiane negli Usa.

      Elimina
  9. Il terrazzo della casa dell'ultima foto è un bellissimo merletto. I colori poi, molto particolari!

    RispondiElimina
  10. Fantastica New Orleans! So già che i tuoi post mi faranno venire ancora di più voglia di visitarla.
    La foto del signore Free Hugs è molto bella, da vera reporter! ;-)

    ps: domenica siamo stati a Point Reyes!

    RispondiElimina
  11. oh la lousiana mi ispira...ma intanto prossimo weekend lungo ce ne andiamo a chicago, 3 giorni di camminare incessantemente, qualunque tempo faccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però non siete lontani da New Orleans. Veniteci! Ma non in estate!

      Elimina
  12. Be', la prima foto con l'animaletto impaurito è stupenda, e le altre, seguono a ruota, incollate. Belle, veramente belle.

    RispondiElimina
  13. Alcune di queste foto mi ricordano la parte finale di "Easy rider" (al cimitero e nel centro di New Orleans). Belle, belle, belle. Lo scoiattolo è dolcissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima! La scena finale di Easy Rider è stata girata al St. Louis Cemetery di New Orleans, che ora, a quanto mi racconta Alessia, blogger espertissima della città, è chiuso al pubblico per via dei troppi atti di vandalismo (tipo la tomba della regina del voudou, Marie Laveau, dipinta di rosa).

      Elimina
    2. La voudou queen mi manca. Devo documentarmi!

      Elimina
  14. Odddioooooooooo
    ma che bellissima è la prima foto!!!!!!!!
    fantastica!!!!
    Su aspetto qualche fotografia di uccellino adesso!!
    :)
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente uccellini per adesso, ma qui è pieno di mockingbird che cantano meravigliosamente!

      Elimina
  15. Ciao Silvia! Non ho molto da aggiungere a quanto è stato osservato nei precedenti commenti. Ci fai viaggiare con te con queste belle immagini. Grazie.
    Aspetto i tuoi racconti.
    Un abbraccio
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nou! A New Orleans ho raccolto altro materiale :-)

      Elimina
  16. Grazie per queste belle cartoline!

    RispondiElimina
  17. Perchè non fai un libro metà testo e metà foto? Eccelli in entrambi gli ambiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché mi sa che non me lo pubblicherebbero mai! Magari il secondo... ;-)

      Elimina
  18. Io la prima foto me la salvo e me la stampo!!


    P.s. ti ho dato un premio, passa a vedere se ti va.

    RispondiElimina
  19. Nonostante molti viaggi in USA, nonostante sia sempre stata in cima alla lista dei miei desideri, non ho mai visitato New Orleans...per me, musicista amatore con una passione immensa, forse c'è sempre stata la paura di veder sfumare l'idea di una New Orleans incantata ed artistica...però da quanto scrivi mi sembra che non c'è possibilità di rimanere delusi.
    Leggo il tuo blog da tempo. complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandro! Guarda che però se leggi i commenti al post successivo scoprirai che qualche possibilità di rimanere delusi c'è... però secondo me vale comunque la pena di andarci.

      Elimina