sabato 14 aprile 2012

Postcards from New York/14: I ♥ Brooklyn

Dopo l'incontro fallito con Alice (ci siamo aspettate invano a poche centinaia di metri di distanza... e no, non avevamo entrambe il cellulare), me ne sono andata a spasso per Brooklyn.

Fiore tra i fiori in Prospect Park
 
Quando il mio benefattore si sarà deciso a regalarmi la prima casa, gli chiederò questa come seconda

La vista dalla mia futura seconda casa



 
Sul ponte, ovviamente




E per finire, cena alla mitica First Literary Hungarian Society ("A single $20 four-course meal, typically including an appetizer like pickled herring, cold sour-cherry soup, a toothsome goulash or sliced pork with sour cream and bacon, and dessert, still has the potential to completely destroy your 30-days-to-killer-abs regimen"). Cucina tipica ungherese, atmosfera da circolo, età media ottantacinque anni. Tutti hanno un piccolo tavolino di fianco per appoggiare le pietanze mentre si dedicano all'attività principale che si svolge sul tavolo: la partita a carte.
Niente foto d'interni, purtroppo. Non sarebbe stato carino.




22 commenti:

  1. Età media 85 anni... dev'essere stato uno spasso:-( Mannaggia!

    RispondiElimina
  2. Ce n'era una in particolare che era decrepitissima, e quando siamo usciti l'abbiamo incrociata che rientrava dopo essere uscita a fumare. Fantastica!
    E la palacinka era buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, almeno la palacsinta!
      Le foto sono sempre e tutte bellissime, complimenti sinceri!

      Elimina
  3. Peccato che non vi siate viste :( Bella la descrizione del menù sistruggi-addominali-ottenuti-con-sacrificio :)
    Ma dimmi un po' se era buono buono o medio, che magari lo aggiungo alla lista di cose da fare quando vado a Brooklyn il mese prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so! Proprio adesso che dopo anni di volontaria astinenza mi sono procurata un cellulare - $10, il più economico del mondo - vado a un appuntamento con una persona che non ce l'ha e che oltretutto non ho mai visto! :-(
      Il ristorante non è a Brooklyn (lo so, il post è fuorviante), ma nell'Upper East Side, vicino a casa dei miei suoceri. No, è un posto divertente ma non vale la pena di scarpinare fin quassù per andarci. Se vuoi un consiglio per un buon ristorante nel Village, questa sera andiamo in uno dei miei posti preferiti, consigliato da una nostra amica food writer. Non caro (obviously) ed eccellente. A domani per i dettagli!

      Elimina
    2. hahah anche tu col cellulare giocattolo, anche io :) Allora vado a leggermi il post di oggi sul ristorante. Ma rientri in Italia oggi o domani? Se si, buon viaggio!

      Elimina
    3. Viva il cellulare giocattolo (con scheda ricaricabile, $15 al mese)! Ma in confronto a quello che uso in Italia è modernissimo (è del 2001, è caduto dal secondo piano e ancora funziona).

      Elimina
  4. Risposte
    1. Come dicevo or ora a Elle, se solo lo stupidissimo blogger non mi costringesse a strizzarle e comprimerle all'inverosimile!

      Elimina
    2. Ma perché? Puoi sceglierne la dimensione, no? Ad occhio e croce queste sono formato "grande", puoi darci di "extra-large" volendo :)

      Elimina
  5. che belle queste foto! peccato non avere immagini della sala, sarebbe stato come guardare una scena di "c'era una volta in america"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, ci ho provato, giuro, ma non è venuto fuori niente di decente! Primi piani di bottiglie e bicchieri e immagini sfocate di novantenni lontani sullo sfondo...

      Elimina
  6. Bellissime anche queste foto! peccato per il mancato incontro!

    RispondiElimina
  7. Che magnifico cielo.
    E che magnifica vista da casa...
    Quanto mi manca NY. Prima o poi ci devo portare Mai.
    Anni fa avevamo una casetta sulla 10 strada. E' passato tanto tempo ma ancora mi manca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma il superstupidissimo blogger si è mangiato una foto!! Quella non è la vista dalla mia seconda casa, visto che in realtà io non ne ho neanche una, di casa! Era uno scherzo, ma visto che manca una foto non si capisce. Grrr... adesso rimedio.

      Elimina
    2. Maledizione! Io ero già pronto a farmi invitare!!

      Elimina
  8. Ahah! Bellissimo il vostro (non) incontro :D
    Sour-cherry soup? Mmmm, sounds good. Ma la mangiano prima del goulash? :O
    Mi piace un sacco la foto no.4, e comunque per le dimensioni non ti preoccupare molto: basta cliccarci sopra e si vedono grandi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci riproviamo forse domani, ma sarà il mio ultimo giorno e sono già nel marasma.
      Quanto alla sour-cherry soup, quella sera non era nel menu, e tutto il resto non era proprio granché... diciamo che non è il posto migliore per imparare ad apprezzare la cucina ungherese ;-)
      E per la foto, il problema è che l'arcistupido blogger me le fa comprimere per poterle caricare, e così ci perdono un sacco!

      Elimina
  9. Wow che spettacolo quel ciliegio!! E che begli scorci che ha Brooklyn.
    Io in fatto di US sono proprio una newbie,lo ammetto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, a me Brooklyn piace più di Manhattan!

      Elimina
  10. peccato che non siete riuscite a incontrarvi. io avrei chiesto a tutte: sei alice? sei alice? sei alice?
    buon ritorno a casa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che lo abbia fatto lei quando si è spostata e ha provato ad aspettarmi davanti al giardino botanico... io avevo come indizio una borsa viola, e lì intorno non l'aveva nessuno!

      Elimina