martedì 3 aprile 2012

La soluzione del quiz

Era proprio il picchio! Per la precisione l'Acorn Woodpecker, in italiano "picchio delle ghiande".

Da Wikipedia: "Il comportamento nutritivo di questa specie è piuttosto complesso. I membri del gruppo scelgono un 'albero granaio' sul quale praticano migliaia di fori. In ognuno di questi verranno incastrate e conservate le ghiande che costituiscono circa la metà della dieta giornaliera di questo picchio. Si è stimato che un'unità sociale riesce a conservare fino a 50000 ghiande in un solo albero. Il 'granaio' verrà utilizzato soprattutto durante l'inverno fino alla primavera successiva. Oltre alle ghiande, si cibano di linfa, semi (di pino in particolare) e frutti. La dieta dei piccoli invece è quasi esclusivamente insettivora, le formiche in modo particolare (da qui il formicivorus della spacie) arrecano le proteine necessarie alla loro crescita."

Qui sotto potete vedere altre mie due foto dell'albero "granaio", e più in basso una foto presa da internet con un palo "granaio" provvisto di ghiande.




14 commenti:

  1. Eh, dall'acorn ero arrivata agli animali che se ne cibano...comunque a me quei fori nel legno mi fanno un po' impressione! Che ingegno comunque 'sto picchio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me se lo fa un pennuto piace per principio (basta che non sia una cornacchia o un piccione)!

      Elimina
  2. Che meraviglia! *Squittio di gioia*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai visto quanti buchi? La corteccia era tutta sforacchiata!

      Elimina
  3. Qualcuno avrebbe dovuto spiegarlo a Scrat, quel povero cristo di uno scoiattolo dell'era glaciale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-DDD Ecco perché si dice "sto come un picchio", e non "sto come uno scoiattolo"!

      Elimina
  4. E l'albero, poverino, sopravvive? comunque, davvero interessante, grazie!! Quanto ai pennuti, nei parchi cittadini che frequento io abbondano piccioni e bruttissime, nonchè minacciosissime, cornacchie! Sigh! Pochi pettirossi e rondini solo in alto. Poi in città anno dopo anno sono aumentati i gabbiani di dimensioni pellicanesche (una volta uno di loro è riuscito a centrare la mia gamba -era estate e quindi non avevo calze....- con il suo prodotto delicato da un'altezza di qualche decina di metri, disgraziato!) e non mancano gli storni che se ci capiti sotto è meglio aprire l'ombrello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che schifo i piccioni (anche la mia amica ornitologa li disprezza)! E le cornacchie le odio, continuano ad aumentare a scapito degli altri uccelli... e anche i gabbiani, fuori dal loro contesto marino, sono piuttosto disgutosi. (Certo che per un'amante dei pennuti sono piuttosto selettiva, eh?)
      Comunque ho letto da qualche parte che i picchietti scelgono alberi morti. Gentili, no? :-)

      Elimina
  5. qs picchio è veramente un'animale curioso!...incredibile come ha "decorato" l'albero.. ahaha :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, passeggiavo nel bosco e d'un tratto ho visto un albero tutto bucherellato... mai visto niente del genere!

      Elimina
  6. Ma tu guarda che buchi pazzeschi!! Ci insegni sempre cose nuove, grazie Prof!

    RispondiElimina