lunedì 8 aprile 2013

Oggi sono su Nazione Indiana/5

Per chi non lo avesse ancora visto, ieri è uscito un mio articolo su Nazione Indiana. Parla della gentrificazione di San Francisco, dei fantastiliardari ventenni di Silicon Valley, del Mission District, di McSweeney's e di 826 Valencia. E di hipster.

A proposito di hipster, il giorno prima era uscito un articolo su Vice dal titolo I berlinesi lottano contro la gentrificazione hipster (forza berlinesi!). Vi consiglio di leggere anche questo, e poi gli rubo la foto, che non c'entra con San Francisco, è stata scattata a Berlino, però mi sembra perfettamente in tema anche con il mio articolo.





18 commenti:

  1. Del caso di Berlino ricordo di averne sentito parlare al telegiornale mentre ero a Potenza. Pare abbiano promesso che lo rimetteranno al suo posto una volta completato il progetto. C'è da crederci? Chissà. Per David Hasselhoff non so se ridere o piangere!

    La foto dell'accampamento squatter ritrae lo stesso muro che avevi fotografato tu! :)

    RispondiElimina
  2. Sì, è molto fotografato, lo si vede da lontanissimo. Io non sono riuscita a fotografare l'accampamento, è nascosto dietro uno steccato.

    RispondiElimina
  3. articolo molto interessante! In effetti si vive sempre con l'idea di San Francisco ferma ai tempi dei film di Hitchcock

    RispondiElimina
  4. Ho divorato il tuo articolo e, per la prima volta da quando ti seguo, nonostante tu abbia postato tantissime cose interessanti, ho provato un'onesta e sincera invidia per te! Quanto mi piacerebbe andare a visitare la sede di McSweeney's! E conoscere Dave Eggers!! Sì lo so che sembro una tredicenne che parla di Justin Biebier, ma Eggers è davvero uno scrittore che stimo moltissimo e sono infatti stata contenta delle tue conferme sul lavoro che porta avanti (di cui sapevo) con i ragazzi delle classi meno abbienti. Grazie e, bentornata in Italia (se passi da Bologna fai un fischio!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, tranquilla, non l'ho conosciuto! Per l'articolo che avevo in mente di scrivere non mi era necessario parlare con lui, e non ho voluto disturbarlo solo per potergli stringere la mano e poi poter dire "ho conosciuto Dave Eggers gni gni gni".
      Da Bologna però potrei davvero passare, stavolta. Abbiamo in ballo una serata in un caffè letterario in Romagna, che se verrà confermata mi darà la scusa per rivisitare tutti i posti dei miei vent'anni e farli conoscere a Mr K.

      Elimina
    2. Ah ok allora la mia invidia sbollisce.... Allora tienimi aggiornata su eventuali gite emiliano-romagnole!

      Elimina
  5. Berlino: il divieto alle modernizzazioni di lusso è quello di cui ti avevo detto, qui parla di Pankow, io avevo letto di Kreuzberg, però sì, la gentrificazione è una piaga anche berlinese, solo che esiste dagli anni Venti (dopo la Grande Berlino) e finora ha colpito un buon numero di quartieri a turno (è il turno di Neukolln) e mi pare che la città abbia sempre saputo reagire bene, no? vedremo..
    San Francisco: ma questo Banksy è di San Francisco? in libreria è ovunque, libri, cartoline, poster, comincio ad odiarlo perché mi chiedo cosa c'entri con Berlino (abita qui? quei grafiti li ha fatti qui? boh) e perché non mi piacciono molto i suoi disegni.. Bella la storia dei corsi dei pirati, da quelle parti si punta molto al saper scrivere, mi apre, in Italia è già troppo saper parlare invece..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D Verissimo!
      Neukolln è dove c'è il Team Titanic, vero? Eh, quella gentrificazione lì non è niente, in confronto a quella dei ricconi mocciosi di SF!
      Banksy è inglese e di identità ignota, e fa graffiti un po' dappertutto, sicuramente anche a Berlino.
      Allora noi dovremmo arrivare alla fine di maggio, eh? Stiamo cercando una casa da scambiare, anzi, se senti qualcosa fammi sapere!

      Elimina
    2. Sì il Team Titanic è a Neukolln, sono hipster le ragazze secondo te? ;)
      I berlinesi non mi sembrano tipi da vacanze in Italia, ce li vedo più sulla Ostkuste, ma se sento qualcosa ti faccio sapere!

      Elimina
    3. No, le ragazze sono genuine! :-D

      Elimina
  6. Grazie per l'articolo che mi ha fatto capire meglio quello che succede a San Francisco e quello che in parte è già successo per esempio nel quartiere di santa Croce a Firenze.Intanto se passi per caso da Bologna sappi che io sarò là fino alla fine di aprile. Chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, che peccato! Io dovrei passare di lì verso la metà di maggio!

      Elimina
  7. Articolo interessante, condiviso su FB.
    É dal 1996 che non vado a S.Francisco! Chissà se la troverei cambiata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in superficie non molto. Se non devi prendere in affitto o comprare una casa puoi anche non accorgerti della differenza.

      Elimina
  8. Bell'articolo quello su San Francisco e spero di andarci un giorno. (Comunque continuo a mantenere qualche dubbio su Eggers narratore ma c'entra poco con l'articolo)

    RispondiElimina
  9. Complimenti Silvia! Molto interessante vedere come la classe media stia scomparendo, ma soprattutto che ci siano ancora persone che puntano a dare possibilità ai meno abbienti ma non per questo meno meritevoli.
    http://blogpercomunicare.blogspot.it/?m=0

    RispondiElimina