sabato 18 agosto 2012

Sunset from the roof


21 commenti:

  1. Che bello! Io ho ancora in mente il tramonto sulle coste sarde :)

    RispondiElimina
  2. "Golden hour"?! Meravigliosa. Dovresti salire sul tetto più spesso :D
    Qui questo momento lo chiamano "lusco fusco" ed è un po' più rosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lusco fusco, bello, sembra il nome di un brigante!
      Il tetto è vietato perché non ha parapetto, però vabbè, uno mica deve andare a sporgersi dal quarto piano, giusto? Però più spesso non saprei cosa farci, visto che tanto fa sempre freddo!

      Elimina
  3. Roof di casa? Vista spettacolare! Come va l'inverno di frisco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Malissimo, grazie. Nebbia 5 giorni su 7, temperatura media 18° :-(
      Ho lavato un maglioncino di cotone e l'ho steso fuori tre giorni fa: è ancora bagnato.

      Elimina
  4. Pura bellezza :-) adoro i tramonti dai tetti
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo!!!!! :D
    Foto stupenda!!!!!

    RispondiElimina
  6. Mi unisco ai WOW a bocca aperta...
    Che vista.

    RispondiElimina
  7. Wow e invidia purissima, naturalmente. A Bruxelles tramonti così ce li sogniamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il campione dei tramonti però è il lago, dove vivo in Italia. Lì tramonti così ci sono abbastanza di frequente. Qui sono molto più rari, però questo, con tutte quelle linee orizzontali, era davvero eccezionale.

      Elimina
  8. oh quelle nuvole! sono straordinarie! e tutto il resto poi...

    RispondiElimina
  9. Jeez che spettacolo.
    Comunque resto sempre più basita dalla tua descrizione del clima di SF.
    Ma cioè, non fa caldo mai?! Mi è tipo crollato un mito (e continua a crollare ogni volta).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sapessi, a me è crollato un mito molto più grosso... altro che un post, sulla mia delusione gigante nei confronti di questo paese ci potrei scrivere un libro!
      Ma tornando a noi, no, in città non fa mai caldo. Parlano di Indian Summer verso settembre-ottobre, ma non vuol dire che faccia caldo, solo che non c'è la nebbia (il che è già un bel sollievo). Da quando sono qui ho sperimentato in tutto circa una settimana all'anno di vero caldo, una roba stranissima che arriva (non sempre) intorno a settembre e ti coglie completamente impreparata, con i tuoi maglioni e i tuoi piumini, e forse - dico forse - ti permette di mangiare all'aperto almeno una volta all'anno.
      Se però ti sposti appena un pochino nell'entroterra trovi l'estate, cieli azzurri e caldo vero. Qui adesso, per dire, sono le 14.30 del 19 agosto e ci sono 18°.

      Elimina
  10. Oh ma che meraviglia! La prossima volta che vengono a pulirmi le grondaie voglio anch'io salire sul tetto di casa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che anche il tuo tetto sia piatto...

      Elimina
  11. Questa foto e' stupenda! Non so se preferisco questa o quella di Marte... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace molto l'effetto combinato di entrambe, il rosso e il grigio, il caldo e il freddo. Sono stata molto contenta di trovare quella di Marte subito dopo aver pubblicato questa!

      Elimina
  12. Che meraviglia, un bellissimo colore. Possibile che una foto che trasmette così tanto calore sia stata scattata al freddo?

    RispondiElimina