mercoledì 25 gennaio 2012

125 anni di evoluzione

Prelevo direttamente dal blog Sociological Images:

  "125 years of evolution", but apparently men still haven’t figured out how to use the washing machine.

21 commenti:

  1. ahahha!
    il mio quando era studente ed abitava con altri uomini la usava, e alla grande. ora se gli dico di accenderla vuole le istruzioni dettagliate (però poi lo fa, almeno!). anche se imparano, è come se il loro cervello fosse settato sempre su un solo tipo..cavoli, son tutte uguali (a parte quelle superelettroniche che io neanche contemplo)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le pubblicità sono una ricca miniera di luoghi comuni... però preferirei averla in casa e usarla solo io, anziché dover ricorrere, quando sono negli Usa, all'orrida lavanderia a gettone!

      Elimina
  2. :D ah perfetta per la mia dolce metà direi.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Lo sapevo che arrivava un disclaimer! ;-)

      Elimina
  4. Un'immagine dolce (o edulcorata, secondo lo stato d'animo del momento).

    RispondiElimina
  5. Appena ho visto la foto ho pensato: evoluzione e neanche un uomo???
    Quando io non ci sono l'uomo se la fa la lavatrice! a mali estremi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che sono tedeschi, credevo fossero più attenti a queste cose!

      Elimina
  6. Invece io ho notato che e' sempre piu' grossa... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Chissà perché? La gente è più pulita? Più numerosa? Più grassa?

      Elimina
    2. Ahahha! Più grassa :D
      Ha forse solo più vestiti. E se li cambia in continuazione.

      Elimina
    3. Ah, già, mi era sfuggita la soluzione più ovvia... (noto con sgomento che in ogni mio commento o risposta degli ultimi giorni mi vengono dei paragoni negativi con la mia realtà qui rispetto a quella italiana - questa volta sulla dimensione dell'armadio che ho qui rispetto agli armadi che ho lasciato in Italia. Mi sto preoccupando!)

      Elimina
    4. Beata te che hai potuto lasciare... A me tra poco arrivera' una carovana di roba, che non sapro' dove mettere.

      Elimina
    5. Eh no, io il piedino dall'Italia non lo tolgo! (Anche perché nella casa dove sto adesso a SF ho a malapena lo spazio dove mettere le mutande.)

      Elimina
    6. Sigh! Anch'io qui ho un armadio irrisorio, da cameretta di bimbi..e ce lo dividiamo in 2.
      E quindi sono costretta a buttare le cose che non metto più, non potendo rilegarle in un cantuccio in attesa di una decisione. Quindi ho proprio 2 pezze. Che destino infame. MrT dice che ho la "sindrome di chi compra di giorno e butta di notte" perché secondo lui compro compro e non ho mai niente (non ha ancora capito che son finiti i tempi delle 10 magliette a caso della domenica, lo spazio è poco e bisogna ottimizzarlo. E meno male che l'anta più stretta del microarmadio è toccata a lui.)

      Elimina
    7. Ah, che bello sentire un'altra espatriata che ha l'armadio piccolo come il mio! Basta con questi americani e il loro gigantismo! Piccolo è bello! (Ehm... si sottolinea con un certo sconforto la prosecuzione del filone incazzato/nostalgico emerso alcuni giorni fa.)

      Elimina
  7. Sorry but I haven't let anyone do my washing for about 35 years!

    Ironing though - that's a different thing. I really, really HATE ironing. I will let anyone do that - male or female :-)

    RispondiElimina
  8. ahahahahah
    mi hai fatto proprio ridere!
    leggo tra le righe dei commenti che la nostalgia non se ne è ancora andata via, provato a chiederglielo per favore?
    ah no, quella era la tristezza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, certe volte diventa appiccicosa come la colla...

      Elimina