domenica 4 agosto 2013

Word of the month: Glasshole

Glasshole, Noun
A person who constantly talks to their Google Glass, ignoring the outside world.

(See Gary Shteyngart, this week in The New Yorker)

16 commenti:

  1. Non pensavo che saremmo mai arrivati a vedere qualcuno parlare con gli occhiali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non li ho ancora visti perché ultimamente sono più eremita del solito, ma se proprio uno vuole vederli, SF è il posto giusto dove andare.

      Elimina
  2. Ci parla? Sono rimasta un po' indietro con la tecnologia, mi sa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ci parla eccome. Proprio questa settimana c'è un articolo di Gary Shteyngart sul New Yorker che potrà darti qualche delucidazione.

      Elimina
    2. Anzi, adesso lo aggiungo al post.

      Elimina
    3. Ho letto, ma mi viene male solo a pensare di usarli.

      Elimina
  3. Ahah! Omg, sono già tra noi! Si salvi chi può.

    RispondiElimina
  4. Io ne conosco molti di più di quelli senza GL davanti...

    RispondiElimina
  5. meglio liopi che male accompagnati

    RispondiElimina
  6. sarebbe meglio MIOPI che male accompagnati

    RispondiElimina
  7. Mi fanno veramente impressione...

    RispondiElimina
  8. avevo ascoltato un intervento su TED circa la tecnologia del Sesto Senso che usa qualsiasi superficie per proiettare e questi occhiali mi fanno ricordare per analogia quell'intervento. Che dire, mi piacerebbe provarli, ma non so se come per i cellulari alla fine ritorno ai modelli piu antichi ed economici, perché con le cose piccole sono sempre impacciata, le faccio cadere e le tecnologie più evolute non resistono all'impatto.

    RispondiElimina