mercoledì 31 luglio 2013

La voce della mia nostalgia



18 commenti:

  1. Fabrizio De Andrè è uno dei migliori poeti contemporanei secondo me.
    Una carezza sulla tua nostalgia :)

    RispondiElimina
  2. Io non posso ascoltare quest'uomo o mi metto a piangere... ma sul serio! NON POSSO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, naturalmente. Per questo mi piace tanto.

      Elimina
  3. Mi inviti a nozze, con De Andrè ... La Buona Novella, poi, a mio avviso è un capolavoro.
    P.s. Nel mio balcone "Il libro dell'ignoto": letti prefazione e storia di Alef l'idiota. Mi sono già innamorata del libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello Alef, vero? La mia preferita è Yod.

      Elimina
  4. Lo sai che La buona novella è il mio preferito di De André, no?
    Questo capolavoro è sempre portatore di buoni presagi.
    Spero che le tue braccia diventino ali per volare sopra questa nostalgia.

    Abbraccio.

    E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tesoro. Per adesso aspetto le ali dell'aereo che mi riporterà a casa.

      Elimina
    2. Spero tu parli di settembre.

      Elimina
    3. Il biglietto ce l'ho per ottobre, mi tocca resistere fino allora.

      Elimina
  5. Un concerto meraviglioso. Interamente splendido.

    RispondiElimina
  6. me la sono ascoltata dal divano di Glasgow, sorseggiando Americano, ricreando una mini Italia dal salotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, io ieri sera ho fatto tutta una serata De André, con cuffie e canti a squarciagola.

      Elimina
  7. Credo di essere nella stessa fase riluttante.. c'è questo filo malinconico.. e penso di volermelo tenere, penso di voler stare qui, perché altrimenti non avrei nostalgia dell'Italia..

    RispondiElimina
  8. oh Faber! altro non aggiungo è superfluo

    RispondiElimina
  9. Silvia... L'altro giorno pensavo che Fabrizio è un grande poeta, tutto qui. Capace di far rilucere ogni bruttezza, di illuminare le verità. Io lo ascolto sempre e solo in Italia, perché è quasi una forma di resistenza.
    Ti mando un po' di Italia in quest'abbraccio di agosto. Spero ti arrivi, con quel poco di bellezza che resta, comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che gli italiani non se la meritano, l'Italia, ma poi penso che ci sono anche italiani belli come lui...

      Elimina