mercoledì 10 luglio 2013

Lo scambio di casa

Io a Dumbo, in gennaio (con borsa del Chiapas)
Come qualcuno di voi ricorderà, la nostra bella vacanza berlinese si è svolta grazie a uno scambio di casa. 
Sono sempre stata una viaggiatrice squattrinata (come si sarà capito anche dalle mie avventure in Chiapas) e come tale ho sempre cercato metodi alternativi e inventivi per andarmene in giro spendendo poco. Non me ne sono mai pentita. Dopo un paio di classici e molto stancanti viaggi con lo zaino (oltre al Chiapas, anche l'India), a un certo punto ho preferito passare all'occupazione consensuale delle case altrui. A New York sono stata house-sitter di Mr. Franzen, poi ho fatto la cat-and-dog sitter (due gatti e due cani, non proprio una passeggiata) a Dumbo (in una casa che adesso non c'è più, vittima della gentrificazione selvaggia) e la cat-sitter (una gatta sola: una vera pacchia che infatti ripetei una seconda volta, finché la padrona di casa non si accorse che ci guadagnava di più ad affittarlo, il suo appartamento, gatta compresa) a Park Slope.
Poi ho scoperto lo scambio di casa. Ci sono diverse organizzazioni; quella a cui sono iscritta io si chiama Homelink e per quanto mi riguarda funziona benissimo. Finora ho fatto tre scambi: uno nell'Upper West Side di New York con una coppia di psicologi viaggiatori, uno a Parigi con un drammaturgo italofono, e quest'ultimo a Berlino con la signora Gisela. Non ho mai avuto nessun problema, ho sempre trovato lo scambio giusto nel periodo che cercavo, e al mio ritorno la casa era sempre in condizioni perfette. E se avessi tempo per viaggiare sempre, potrei girare il mondo così, accettando le offerte più inaspettate per passare l'inverno in Nuova Zelanda o l'estate in Provenza... sempre al caldo, insomma, in fuga dalla nebbia di San Francisco.

63 commenti:

  1. Io sono anni che ci penso lo sai? E in fondo credo che sarebbe ambita una casa a roma :)
    Ma il marito è un po' titubante, sto lavorando sui fianchi per convincerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe ambitissima! Guarda, io ho avuto solo ottime esperienze, anche se solo tre, però non ho mai sentito nessuno che si sia trovato male.

      Elimina
    2. Hahahaha, i mariti titubano all'inizio e poi sono i più entusiasti. Fallo sedere davanti al computer e entra nel sito www.homelink.it tutte le case ( non serve password). Vai su: trovate una iscrizione nella colonna a sinistra ed inserisci il codice IT184161, fagli vedere che casa scambio io da 28 anni senza problemi.. mi è successo solo 3 volte di trovare la casa sporca...su 140 scambi, non male eh? Annalisa, HomeLink Italy. Chiamatemi se avete dubbi.

      Elimina
  2. Davvero un'ottima alternativa!

    RispondiElimina
  3. Io ci sto provando, cara Silvia, ma evidentemente la mia casetta sul lago di Como non è abbastanza papabile. In effetti trovo solo scambi per case di lusso. Ma non dispero e continuo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri, ma tu che organizzazione usi? Perché ci sono quelle per le case di lusso e quelle per le case normali, devi trovare quella del tuo stesso livello. Strano che il lago di Como non sia richiesto!

      Elimina
    2. Non è detto che debbano essere dello stesso livello e poi il Lago di Como è una chicca....

      Elimina
  4. ci sto pensando anche io da un po'...anche perche' con le due nanette, i tempi del coachsurfing (prima che esistesse il sito, fb etc, per cui farlo era davvero roba da pirate viaggiatrici) sono finiti...e tutto sommato penso che a qualcuno di venire a Varsavia potrebbe interessare, mentre dove stavo prima no.
    Uhm....emily54 che organizzazione usi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto sentendo parlare molto bene di Varsavia (non solo da te, intendo). Mi sembra che stia diventando la nuova meta trendy: troverai senz'altro qualcuno per fare lo scambio.

      Elimina
    2. Bellissima Varsavia, potresti fare la referente perla Polonia, che manca.....

      Elimina
  5. Ma tu fai lo scambio con la casa in Italia o a San Francisco? Nel senso: c'è richiesta per l'Italia o vogliono tutti andare in Ammerika? :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la casa in Italia, e c'è un sacco di richiesta. Con quella di SF non possiamo perché l'appartamento è il Jonathon Keats Museum, ci sono in giro troppe cianf... ehm, oggetti delicati e Mr K non vuole.

      Elimina
    2. Altro ché,l'Italia ha una richiesta di 1 a 8....dappertutto anche...Cinisello Balsamo...senza offesa per gli abitanti....

      Elimina
  6. si si!! Voglio provare anch'io.
    Due colleghi canadesi viaggiano SOLO via scambio casa.
    Ho recentemente scoperto anche
    www.airbnb.it
    non è uno scambio casa ma sembra fatto benissimo. L'idea di base e i prezzi non sono affatto male.
    Lo utilizzerò per cercare un riad in Marocco... poi ti dico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sappimi dire, che anch'io vorrei andare in Marocco!

      Elimina
    2. Beh, prova con HomeLink, intanto.....

      Elimina
  7. é un'idea molto divertente..dà il senso dell'avventura,diciamo,perchè non sai mai cosa ti aspetti fin in fondo,immagino. Io ahimè non ho una casa e non so se l'avrò mai,altrimenti mi butterei a capofitto nello scambio di casa per vacanza..sì..dovrei comprarla in un posto interessante..:-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, c'è sempre un po' di suspense al momento di entrare in queste case che hai visto solo in fotografia...

      Elimina
  8. Che bella idea! Va bene se si vole passare del tempo via da casa, ma non viaggiando con lo zaino. io ho tendenze da tartaruga, quindi per ora non mi serve, e ora non ho neanche una casa, ma buono a sapersi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', intanto però sei in giro per il mondo!

      Elimina
  9. ecco mi domandavo se qualcuno che conosco ne avesse esperienza e salta fuori lei, ti pareva :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm... magari siamo collegate da un qualche fenomeno paranormale. Prova a pensare se conosci qualcuno che sta per vincere alla lotteria.

      Elimina
    2. troooooooooooooooppppppppppooooooooooooo facile :D

      Elimina
  10. Non ci avevo mai pensato. In effetti è una buona soluzione, ma anche se ultimamente Torino sta vedendo parecchi turisti non so credo che sia una meta molto ambita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi puoi provare a fare un giro sul sito, così vedi se ci sono case torinesi in offerta.

      Elimina
  11. Ottima idea per viaggiare a costi ridotti! Peccato che vivendo sempre all'estero quando è tempo di vacanza hai solo voglia di ritornare nella tua vecchia casetta italiana....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, fai come me, un po' scambi con l'estero e un po' con l'Italia.

      Elimina
  12. Chi mi conosce, sa che esco a fatica dalla mia palude, ma questo mi sembra un bel modo di viaggiare, e che va anche contro i luoghi comuni della paura (oh, my god, chi troverò? ... e se è un brutale assassino?). Insomma, mi piacciono le tue belle esperienze con gli altri nel mondo (e anche con gli animali).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, gli animali sono divertenti, anche se un po' impegnativi...

      Elimina
  13. Eh beh certo, house sitter di Mr. Franzen. Cose di tutti i giorni.

    RispondiElimina
  14. Da quando so di queste tue esperienze sono tentata anch'io allo scambio casa. Ma una casa a Milano è ambita??
    Funziona così, se non ho capito male: tu vai nella casa che scegli (Berlino, NY, ecc.) e devi mettere a disposizione la tua anche a persone diverse da quelle che ti hanno ospitata e in periodi diversi?
    Sono un po' tarlucca a capire bene il funzionamento. Ovviamente, come accennavo all'inizio, la casa (e il luogo) che metti a disposizione deve essere papabile.
    Tu scambi la casa di SF o quella in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me nella setimana del salone del mobile o delle fashion week un sacco di stranieri sarebbero interessati!

      Elimina
    2. Ha ragione Valentina! Sulla casa che scambio ho risposto sopra. Sul funzionamento: no, lo scambio lo fai con le stesse persone che vengono da te, il che fra l'altro comporta una specie di garanzia "morale". Però puoi scegliere se lo scambio vuoi farlo simultaneo o differito.

      Elimina
  15. Io non l'ho mai fatto pero' sono andata a casa degli altri usando aibnb.com

    Se fossi stata io la house-sitter di Mr Franzen non avrei mai chiuso occhio per l'emozione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Io poi sono una precisissima, figurati che nella casa della gatta avevo spostato un tavolo, e prima di farlo avevo fotografato ogni minimo dettaglio della stanza per essere sicura di rimettere tutto esattamente com'era prima. Una volta un amico di un amico mi prestò la casa per una notte, e il giorno dopo chiese all'amico se c'ero stata, perché non aveva trovato nessuna traccia della mia presenza. Non ti dico quindi il terrore che provai a casa di Mr. Franzen quando mi accorsi, poche ore prima di andare all'aeroporto, che non sapevo usare la lavanderia del palazzo e dovevo lasciargli lì le lenzuola e gli asciugamani usati!

      Elimina
    2. Nooo! Anch'io sono una precissima e in questo caso avrei pensato 'Diavolo! Ma tu guarda un po' con chi mi vanno a capitare 'ste cose!' Io mi sarei sentita cosi male (non so se si e' capito ma nutro una certa venerazione per lo scrittore) da prendere in seria considerazione la possibilita' (assurda, lo so) di comprare un paio di lenzuola e asciugamani nuovi e portare con me quelli sporchi!

      Elimina
    3. Il problema era che avevo pochissimo tempo ed ero in preda al panico. Alla fine ho lasciato un biglietto tragico, tipo perdonoperdonohoavutounemergenzasonosbarcatigliextraterrestrimihannorapitaenonhofattointempoalavarvigliasciugamani.

      Elimina
  16. Ma Dumbo sta per Down Under the Manhattan Bridge Overpass?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposta esatta! Ai tempi (la foto è del gennaio 2004) era una parte di NYC ancora poco addomesticata, ma ora non più.

      Elimina
  17. Anch'io ogni tanto ci penso...o meglio ci pensavo, perchè adesso come adesso, chi potrebbe voler stare in una casa a columbus?! Un po' però sono territoriale e faccio fatica a pensare qualcuno in casa mia...mentre non faccio fatica ad immaginarmi in casa altrui! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere sono territoriale anch'io, ma se si tratta di viaggiare gratis mi passa!

      Elimina
  18. Ci sto pensando anch'io, anche per la possibilità di avere , con lo scambio, nuove conoscenze. chissà se qualcuno ha voglia di vivere per un po' in una casetta fiamminga a Bruxelles?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me sì, però se vai sul sito e dai un'occhiata alle offerte puoi farti un'idea migliore.

      Elimina
  19. Ecco, Baby1979 ha espresso benissimo quello che penso anch'io....
    Titti

    RispondiElimina
  20. Non faccio fatica a credere che sia una bella esperienza (lo scambio lo è quasi sempre!), anche a me piacerebbe farlo ma è da un po' di anni che stiamo via solo pochi giorni sparsi nel corso dell'anno. Però non andiamo in albergo da tanti anni ormai: quando non andiamo a trovare amici, cerchiamo da dormire tramite airbnb, con cui ospitiamo anche noi a casa nostra: le persone mettono a disposizione una stanza (ma anche le cose più assurde come camper e barche) in casa propria. Noi ospitiamo da dicembre e finora abbiamo conosciuto un sacco di gente bella e proprio in questi giorni ci sono amici di Madrid che avevamo conosciuto perchè nostri ospiti e adesso ci vediamo come vecchi amici :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, bisogna dire che anche il lato "sociale" di questi scambi è sempre piacevole.

      Elimina
  21. La mia casa si presterebbe benissimo, tra l'altro noi non ci abitiamo per tutto il mese di agosto, ma è in culonia, a dieci chilometri dal centro di Bologna, chi mai avrebbe voglia di venire in pianura padana nel mese di agosto in mezzo a una campagna infuocata?
    Peccato perché è molto bella, ecologica, nuovissima...

    vabbè, se dovete venire in Italia in agosto e avete una macchina a disposizione, contattatemi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però secondo me se metti un annuncio per scambiare una casa a Culonia qualcuno che viene lo trovi.

      Elimina
  22. devo assolutissimamente provare.
    neanche a dirlo, sono anche io quel tipo di viaggiatrice lì.
    zaino in spalla e abbastanza squattrinata.
    una cosa che mi fa sentire un po' zingara, ma tanto libera!

    RispondiElimina
  23. se decidete di venire a glasgow so di una casa senza cucina con frighi dislocati in stanze a caso dove secondo me vi ospiterebbero volentieri.

    RispondiElimina
  24. Qualche tempo fa ho "conosciuto" una ragazza che ha questo blog:
    http://lacasainscambio.blogspot.com/
    magari puo' essere utile a qualcuno.

    Io mi sa che non riuscirei a dare la mia casa in cambio, perche', se di tutto il resto delle cose materiali (fatte pochissime eccezioni) non me ne puo' fregar di meno, della mia casa sono un po' gelosa. La sento una cosa molto personale, il luogo deputato alla vita in famiglia...buh, mi parrebbe di condividere davvero una parte intima di me stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del link, Mel, è molto interessante!
      Per il resto ti capisco, come dicevo anch'io provo un po' la stessa cosa, ma la voglia di viaggiare spendendo poco è più forte!

      Elimina
  25. Mi piace quella foto! Avevo già sentito parlare di Homelink - e di splendidi scambi di casa - in un altro blog. Una casa mia purtroppo non ce l'ho, ma in mancanza sto cercando di scambiare la casa d'altri - per ora senza successo. Non perdo le speranze comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ecco, pensavo che non l'avrebbe notata nessuno, quella foto! :-D

      Elimina
  26. Uh, faceva freschino a NYC, eh?

    L'estate in Provenza la passerei anch'io per tutta la vita. Sono totalmente instupidit...inebriata da questi profumi paradisiaci, ho deciso che non torno piu'.

    Ps anch'io sono della filosofia alloggio economico, finora solo airbnb in case stupende; il prossimo step dello scambio lo farei ma mrT e' un po' reticente, ci devo lavorare su...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faceva un freddo becco. E bisognava uscire alle 7 del mattino per portar fuori i cani e poi raccogliere i loro... ehm... prodotti dal terreno ghiacciato (però quest'ultimo compito lo lasciavo al mio compagno).

      Elimina
  27. Sullo scambio di casa sono un po' perplessa...

    Buon venerdì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sono tutti all'inizio, poi entri e non ne esci piùùùù

      Elimina
  28. Silviaaaaaa!
    Al momento sono in Italia, però quando torno ad Auckland lo scambio lo si fa, eccome se lo si fa...
    (Al momento posso solo offrirti un appartamentino a Marina di Carrara..., in caso volessi vedere le Apuane....)
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, però temo di doverti deludere... nel senso che posso scambiare solo l'appartamento in Italia, non quello di SF, perché quello è il museo di Mr. K, il quale ne è molto geloso.

      Elimina