lunedì 15 luglio 2013

Una messa col cappuccio

Ho sempre trovato le chiese americane estremamente affascinanti. Qui a San Francisco abito vicino alla mitica Grace Cathedral, la cattedrale episcopale di cui ho parlato diverse volte (per lo yoga nella cattedrale, per le vetrate di Albert Einstein e la cappella di Keith Haring, e per le danze nella cattedrale, qui e qui).

Ieri, mentre seguivo i tweet sulle proteste per Trayvon Martin, ho scoperto un'altra simpatica chiesa episcopale: la St. Aidan's Episcopal Church. In seguito al verdetto d'innocenza per George Zimmerman, i ministri della chiesa hanno officiato la messa indossando una felpa con cappuccio, quello hoodie che indossava Trayvon quando è stato ucciso e che è diventato il simbolo della protesta.



12 commenti:

  1. Che gesto meraviglioso! È bello vedere dei preti così "umanizzati", così "normali", così in mezzo alle cose della società e che addirittura mettono in atto delle proteste tutte personali contro l'arroganza e l'ingiustizia. Mi viene in mente don Gallo...

    RispondiElimina
  2. ci sono gesti che contano più di mille parole

    RispondiElimina
  3. GRANDI e creativi!!!!!!!!!!! Da noi una simile solidarietà non l'avrebbero pensata!

    RispondiElimina
  4. Protesta silenziosa ma efficace. Rende bene.

    RispondiElimina
  5. Forse lì mi verrebbe voglia di frequentare una chiesa! Forse....

    RispondiElimina
  6. Grandi! Hanno fatto benissimo!

    RispondiElimina
  7. ogni tanto qualche pastore fa qualcosa di buono, basto poco, è volerlo il difficile

    RispondiElimina
  8. Che efficace protesta nonviolenta ... Bravi. E brava tu che ci informi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, quanto efficace non saprei. Però bella.

      Elimina
  9. Bello, molto. Lo hoodie è un capo che amo particolarmente, è il mio confort dress, mi piace venga usato per cause così.

    RispondiElimina
  10. Mi piacciono questi tuoi post che mi permettono di ficcare il naso laddove non potrei mai arrivare con le mie sole forze.

    RispondiElimina