lunedì 27 luglio 2015

Verso nord, ovvero: la California bizzarra, la sola che mi piace

Per la nostra vacanzina abbiamo scelto di ritornare nei miei posti preferiti, ossia i paesini spesso un po' bizzarri che si trovano andando verso nord lungo la Highway 1, per culminare nel mio preferito in assoluto, Mendocino.
I turisti preferiscono percorrere la Highway 1 verso sud, soprattutto per via di Big Sur, che è bellissima, eh, per carità, ma è un posto per riccastri. Comunque se volete tornare indietro a vederla, la trovate QUI, QUI, QUI , QUI e QUI.

Tanto per cominciare passiamo da Bolinas (abitanti: 1620), però troviamo la nebbia e le foto vengono da schifo. Molto meglio QUESTE, scattate in un giorno di sole. 
Per fortuna andando avanti la nebbia si dirada, e arriviamo a Point Reyes Station (abitanti: 848), che conosciamo bene. Alle foto che trovate QUI, QUI e QUI aggiungerei soltanto questa notevole toilette all'aperto



La tappa successiva è la deliziosa Freestone: 50 abitanti, un emporio e una famosa panetteria. Peccato non poter aggiungere il profumo delle sequoie e il gusto delle more colte lungo la strada.

L'emporio di Freestone (con Mr K in basso a destra)

Le cassette della posta di tutti gli abitanti di Freestone

Uno stagnetto di Freestone con un interessante elemento decorativo

L'elemento decorativo zumato

Il lama, classico animale domestico degli abitanti di Freestone
La famosa panetteria di Freestone
1/ Continua

51 commenti:

  1. i lama li usano da guardia? a chi si avvicina a casa sputazzano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi stupirei. Non si sa mai, con questi Freestoners.

      Elimina
  2. Certo che la toilette all'aperto è tutto un programma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono un po' hippy da queste parti, amano stare all'aria aperta.

      Elimina
  3. Non ci posso credere, ho fotografato le stesse cassette della posta nel 1989. Giuro!

    RispondiElimina
  4. cavoli sembra un posto fuori dal mondo!

    RispondiElimina
  5. Piace anche a me questa California bizzarra :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che boccata d'aria, io 'sta città non la reggo più!

      Elimina
  6. Ma allora esiste ancora questa parte di America selvaggia?
    Molto bella, ho visto le altre tue foto e mi è sembrato un bel motivo per farci un eventuale futuro viaggio, cosa che ho sempre escluso perchè i "luoghi scontati" o "costruiti" non mi hanno mai affascinato.
    Grazie per questo "lustramento" di occhi mattutino :)
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, esiste ancora, i riccastri che hanno rovinato molti posti non sono ancora arrivati a corrompere tutto. Ho ancora un sacco di foto di altri posti bellissimi.

      Elimina
  7. Oh mio dio che incanto di posto! Eccentrico e bizzarro come solo un "paesino" americano può essere. La statua della libertà nello stagno è il vero tocco di classe! Io, però, mi sono innamorata delle cassette postali! *_*

    RispondiElimina
  8. Un postino felice a Freestone... e poi non hanno difficoltà a fare assemblee partecipate ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe vederli tutti riuniti, questi Freestoners.

      Elimina
  9. bellissime la restroom e le cassette della posta!
    anche a me piace visitare posti bizzarri..forse per poterci proiettare la mia parte bizzarra (e alleggerirla! ;-))

    Guardando gli altri post.. la cosa più affascinante è la storia della sequoia suicida per salvare la Henry Miller Library. Con tanto di audio della caduta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in effetti anche se è nella terra dei riccastri la biblioteca di Henry Miller è un posto magico.

      Elimina
  10. bellissimo
    we want more!
    insomma, mi devo abituare alla tua presenza fantasma? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il viaggio continuerà tra qualche giorno. Quando ho un nuovo post mi ricollego per qualche ora, finché la consapevolezza del tempo risucchiato non mi fa fuggire di nuovo.

      Elimina
  11. Io sono ancora in fase di innamoramento della SF che vivo da turista della città piccola dove stiamo quando mio marito lavora qui, che davvero sembra così perfetta da esser stucchevole a volte, ma uno/due mesi l'anno offre solo vantaggi. Quest'anno c'è tanto tanto traffico e le esplorazioni sono rimandate, o sospese, mi godo i tuoi post. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma adesso siete in California?

      Elimina
    2. Sí, i mesi di lavoro americani sono fortunosamente coincisi con la chiusura scuole...

      Elimina
    3. Ah, bene, allora se vieni in città fammi un fischio, che ci prendiamo un caffè!

      Elimina
    4. Volentieri, speriamo di riuscire, se no la prossima volta che vieni in Italia, e passi da Mi... ciao

      Elimina
  12. Ps: l'idea di Amanda del lama da guardia sputazzante mi ha fatto morire dal ridere 😂

    RispondiElimina
  13. Se ti piacciono tanto i paesini piccoli e isolati, quando vuoi, vieni a visitare l'interno della Basilicata, ti piacerà. (io ci resisto un giorno, non di più).
    Ma il cesso in mondovisione? Non potevano metterci un telo attorno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la gente è bizzarra anche lì? Se è solo piccolo non vale, deve essere anche un po' strambo.

      Elimina
  14. Arriverò a SF la prossima settimana e non sto più nella pelle !
    Grazie per condividere con noi tutto questo , tranne il restroom bucolico, quello te lo lascio volentieri!
    Buone vacanze !

    RispondiElimina
  15. Delizioso, Freestone! Anche l'Ungheria è ricca di paesini e gente bizzarri :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Unesco dovrebbe renderli patrimonio dell'umanità!

      Elimina
  16. Ahhh i paesini della California, veramente gli unici dove forse c'è gente ancora normale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Darling, lo sapevo che mi avresti capita :-)

      Elimina
  17. Immagini bizzarre che sembrano uscire da un film dei primi Fratelli Coen ... peccato non esista il blog in odorama (almeno per le sequoie).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande fiuto, Alli! Joel Cohen e Frances McDormand abitano a Bolinas!

      Elimina
  18. Ecco, questa è l'america che vorrei vedere! I piccoli paesi, più di chiese e musei, sono rappresentativi del posto che si visita... in my opinion :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i piccoli paesi sono molto interessanti per capire davvero gli Stati Uniti. Poi quelli che di cui parlo in questo post e di cui parlerò nei prossimi, che si trovano tutti nella zona di West Marin (tranne la mia adorata Mendocino, che è più a nord), sono noti per essere abitati da pazzerelloni, e infatti io mi ci vorrei trasferire subito. Ma io non faccio testo, mi voglio trasferire in un sacco di posti.

      Elimina
  19. Bellissima la Highway 1. L'ho percorsa col motorhome nel 2001. Ricordo che entrammo in una farm per comprare della frutta e non c'era nessuno. Nel capannone trovammo i cestini da prendere e un piatto dove lasciare i soldi pieno di dollari. Immagina in Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E l'hai fatta anche verso nord? Perché ripeto, per me è molto meglio la parte nord, più selvaggia e interessante. Big Sur bella bellissima ma quanto a carattere non c'è paragone.

      Elimina
  20. Purtroppo no, però facemmo un lungo tratto interno da Isabella Lake fino a S. Francisco: selvaggio all'inizio e poi country-rurale. Bei ricordi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhmm... magari prendo ispirazione per la prossima vacanzina.

      Elimina
  21. Mi fai sognare :) A Big Sur ci andrei per averlo sognato grazie a Kerouac, ma oggi - hai ragione - è un po' troppo chic. Bolinas e Freestone sono decisamente più interessanti. Scopro grazie a te che Grace Slick, una delle mie cantanti preferite, vive a Bolinas.
    Spero di poter visitare questi luoghi prima che spariscano o cambino irrimediabilmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, a Bolinas fanno di tutto per tenere lontane le persone sgradite, ossia praticamente i ricchi stronzi che si sono impadroniti di San Francisco (i ricchi simpatici tipo Joel Cohen vanno bene). E spero che gli altri posti siano troppo lontani dalla città perché i portatori malati di denaro decidano di invaderli.

      Elimina
    2. Eh sì, speriamo! Sarebbe davvero un peccato!

      Elimina
  22. Per un attimo, ho pensato al lama sul wc! Poi, ho anche pensato che non mi sarei stupita più di tanto...
    Foto straordinarie. Ne vogliamo altre!

    RispondiElimina
  23. Mi ricorda certi paesi della mia zona, il mio fa 450 abitanti, uno vicino 200, calma, tranquillità e un po' di gente stramba, ma si vive da dio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, uno magari dopo un po' si annoia, ma in confronto alla città mi sembrano dei paradisi.

      Elimina
  24. Il web per me non sarebbe più lo stesso senza i tuoi magnifici reportage.

    RispondiElimina