lunedì 12 novembre 2012

Postcards from Berlin/2: "Seductions": Jonathon Keats at Team Titanic gallery

The opening was last Friday, November 9th. Mr. Keats and The Team worked hard, and the result was great. Four shows were installed (the original plan was to have three, but Mr. Keats and the Team decided that the plants needed some pornography as well), and the opening night was packed with people drinking asteroidal mineral water. 
Here are some pictures of the four installations. For links to the projects, see this post. For Cinema Botanica, you can see this article and the trailer.
With many thanks to the Team Titanic gallery and its three wonderful curators who made this possible.

 
  Acrobats installing the Alien Mineral Water Bar

 The bar takes shape and Mr. Keats takes on a strange reflection


The price list

Working on the altar for Pornography for God


 The poster

 The finished altar







Quantum Entanglements: Marriage for Everyone by Law of Nature




Plants enjoying their pornography


People enjoying the opening

13 commenti:

  1. Complimenti vivissimi a Mr. Keats, ai galleristi e agli installatori acrobatici!

    RispondiElimina
  2. Exotourism è troooppo carino! Anche la price list. Qualcuno ha provato le iniezioni gratuite di asteroide? E qual è stato il personaggio più clonato? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D Cavolo Rose, non avevamo pensato alla posibilità di questo equivoco! In effetti "free shots" potrebbero benissimo essere iniezioni, ma in questo caso erano bicchierini!
      E stavolta non si clonava: l'Epigenetic Cloning è stato a New York e San Francisco, ma in Europa non è ancora arrivato.

      Elimina
    2. E' vero! Negli States ho sentito dire a volte "one shot of wisky".

      Credo che in Europa non siamo ancora pronti a quel tipo di clonazione. ;-)

      Elimina
  3. Vorrei esserci, e' bellissima!!

    RispondiElimina
  4. Complimentissimi a tutte e due :-)
    Anche io vorrei essere là.

    RispondiElimina
  5. Grazie, ci siamo divertiti un sacco!

    RispondiElimina
  6. Direi una bugia se affermassi che gli oggetti esposti mi sono piaciuti molto, ma mi hanno sicuramente incuriosita e stimolata. Da una vecchia come me è già tanto:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incuriosire e stimolare è lo scopo dell'artista concettuale, che proprio per questo non guadagna il becco di un quattrino.

      Elimina
  7. Scusa, ma che rapporto hai con la fisica? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io nessuno, perché? Per questa mostra ho solo messo il velluto intorno all'altare e montato una tenda!

      Elimina
    2. Ho visto dei pannelli relativi ad un esperimento del CERN e mi sono incuriosito :)

      Elimina
    3. Sì, infatti, quello è l'altare. Lo schermo era collegato al sito del Cern e trasmetteva questo.

      Elimina