venerdì 9 novembre 2012

Postcards from Berlin/1: Exploring the city and installing the show




First thing you notice, Berliners love graffiti. They're everywhere. And they're big. This one is in Kreutzberg.




While exploring Kreutzberg, I found this wonderful little bookstore. They had a nice copy of Il mio mondo è qui, the Italian edition of Dorothy Parker's Here Lies translated by Eugenio Montale in 1941. But I thought that 59 euros was a little too much for it.



More graffiti at the East Side Gallery, "the largest open air gallery in the world". A 1.3km-long section of the Wall is covered in graffiti, as a  "memorial for freedom".  



And then back to the gallery to start installing the show. Here's the artist, or at least part of him, assessing the space.



Filling the bottles with Martian mineral water.

28 commenti:

  1. Aspettavo questo post, con squarci di Berlino. Bellissima la libreria, profuma di VERI libri. Adoro quel genere di libreria, come molti di noi. Concordo anche su quei 59 *euri* un po' troppi.
    E intrigante la foto con l'ombra, il profilo solo accennato dell'artista magico.
    E che effetto fa travasare l'acqua aliena? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena finito di riempire 48 bottiglie di acqua distillata con aggiunta di minerali lunari, marziani e stellari. Devo farne ancora un paio con polvere di asteroide - per i bicchierini che verranno dstribuiti come assaggio - e poi vado a prendermi un paio di falafel!

      Elimina
    2. Sì, avevo fatto un brindisi a un'altra mostra. Adesso sto preparando l'altare!

      Elimina
  2. Buona permanenza a Berlino e auguri per la mostra! Ho sottoposto i miei dubbi (non perchè siano importanti, ma per sentire un altro parere) a mio fratello e lui ha esclamato, sghignazzando: "Ma va là, è solo una provocazione!" Decisamente, temo spesso di peccare d'ingenuità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi hi, domani vedrai le foto dell'altare!

      Elimina
  3. Con il cuore sono con te, a brindare con l'acqua di asteroide (l'ho sempre desiderato) e a esplorare, falafel alla mano, tutte le meraviglie di Berlino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Offriamo anche cocktail a base di vodka e uno spruzzo di acqua di asteroide. Domani però mi fiondo all'Hamburger Bahnhof a vedere il museo di arte contemporanea.

      Elimina
  4. Accidenti addirittura esperta di minerali estraterrestri... Sivia sei una sorpresa continua.
    Berlino fa parte dei ricordi di una mia vita precedente, quando si viaggiava in due. Ricordo un compleanno di mio marito (fine novembre) con tante tappe ai mercatini di Natale a bere vin brulè ché si gelava... Devo vedere tra le foto dell'epoca se ci sono gli stessi graffiti. Comunque è una città che non ti lascia indifferente. ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, l'esperta non sono io, è Jonathon. E' lui che colleziona meteoriti, mica io! Pensa che il mio anello di fidanzamento me l'ha fatto fare in argento e meteorite. Il meteorite in questione è un pezzetto di pietra grigio scuro, così praticamente ho un anello con un ciottolo grigio. Non potevo trovarmi un marito che collezionava diamanti?

      Elimina
    2. O.O
      Fantastico!!
      ma avete anche la kriptonite sotto chiave?

      Elimina
    3. ora voglio vedere le foto dell'anello!!!

      Elimina
    4. @Lucy: la kriptonite no, pero' nella sua vasta collezione di oggetti improbabili ci sono delle biglie radioattive ("ma poco, non sono pericolose") e tre contatori geiger gialli, tutti uguali.

      @Mariantonietta: l'anello ce l'ho a SF, sai com'e', non lo indosso spesso... ;-)
      Quando torno a SF lo fotografo e te lo mostro.

      Elimina
    5. Ieri ho provato a ricommentare (via mobile) ma i commenti sparivano chissàdove nella blogosfera... Lucy mi ha preceduta, volevo risponderti che sicuramente nell'immaginario solo la fidanzata di Superman poteva ambire a tanto, per cui mille volte meglio un anello con pietre aliene ;) (e poi da che ho visto quel film con Di Caprio sui traffici loschi legati ai diamanti per me hanno perso molto fascino)
      Anche io sono molto curiosa di vederne la foto e ora che ho scoperto il post precedente a questo mi raccapezzo di più!
      Ciao!

      Elimina
    6. Arrivo, pant pant... ho raccolto parecchie foto, appena torno le pubblico. Domani ultimo giorno con mercato delle pulci, chissa' cosa salta fuori di li'... a presto!

      Elimina
  5. ecco Berlino è una delle mete che non ho ancora raggiunto (c'è quasi un mondo intero veramente che non ho ancora visto)

    RispondiElimina
  6. Che splendide foto, sembra molto, molto interessante. Divertiti e tienici aggiornati :)

    RispondiElimina
  7. Hai visto anche la finta spiaggia dietro l'East Side Gallery? O forse l'avranno tolta.
    Consiglio una passeggiata anche a Prenzlauer Berg e al cimitero ebraico.
    Buon divertimento, vedo che ti sta piacendo la città!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo poco tempo, bisogna che ci torniamo presto, magari quando c'e' piu' luce!

      Elimina
  8. Io ho visto un po' della Germania, ma Berlino non ho mai avuto la fortuna di vederla.
    Sono curioso delle tue impressioni...
    E poi in bocca al lupo per la mostra!

    RispondiElimina
  9. Il graffito grande della prima foto è di un italiano che si firma BLU, lo conosci? E' un vero portentoso talento, famoso a livello internazionale.

    Qui il making of di quel lavoro:
    http://www.youtube.com/watch?v=RaOn1e6sLEc&feature=BFa&list=UUAdNgT3ZKKZFV1FR5s8lkiA&lf=plpp_video

    E questo è il suo sito, pieno di cose pazzesche: www.blublu.org

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ecco chi era! Mi pareva di averlo già visto, grazie!

      Elimina
  10. Queste didascalie le ho capite pure io, sarà che riconosco le foto, la prima la vedo tutti i giorni perché è sulla copertina di un libro sull'arte di strada a Berlino. Allora il mercatino ti ha ispirata? Ciao buon rientro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora della visita, è stato un piacere conoscerti!

      Elimina
    2. Anche per me è stato un piacere :)

      Elimina
  11. Ho visto Berlino due volte: prima del muro e dopo il muro. Ricordo sensazioni diverse ma ugualmente intense.
    Bellissime le tue foto.

    RispondiElimina
  12. Ciao Silvia, vorrei passare alla mostra - anche se questo termine mi sembra riduttivo - e suggerirla ai lettori del mio blog su Berlino. Puoi confermarmi se è solo fino al 17 e dirmi gli orari per visitarla? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sono contenta che ti interessi la... ehm... mostra. Dunque, il momento migliore per visitarla sarà in occasione del "finissage", che però non mi ricordo bene se sarà venerdì o sabato. La cosa migliore è scrivere direttamente a loro, a sos@teamtitanic.com
      Grazie!

      Elimina