giovedì 23 maggio 2013

Think Different: Evade Taxes!

Foto da QUI
Secondo il blog di Alaska da cui ho preso l'immagine:
"Ieri il CEO della Apple, Tim Cook, è stato ascoltato dalla commissione del Senato degli Stati Uniti che ha ricostruito in un documento l’indagine sul sistema con cui l’azienda fondata da Steve Jobs riesce a pagare non più del 2% di tasse su ricavi di 74 miliardi di dollari. La ricostruzione sembra aver più affascinato che scandalizzato, a causa della sua innegabile ingegnosità e della predisposizione dei repubblicani a giustificare comportamenti poco etici delle grandi multinazionali. E poco si può fare per costringere Apple a pagare il dovuto negli Stati Uniti per una questione di legislazione territoriale. In pratica, Apple evade macroscopicamente rispetto al fisco americano, ma non viola la legge."

Non lo fa solo Apple, come ci racconta il New Yorker, ma anche Google, Microsoft e altre multinazionali americane. 

La cosa interessante è la reazione del pubblico e della stampa, che più che scandalizzati per la truffa sembrano ammirati per l'ennesima dimostrazione del genio dei successori di Mr Jobs. 
Questa ammirazione per un personaggio potente che viola la legge con furbizia mi ricorda qualcosa...

29 commenti:

  1. allora gli stronzi ci sono anche in Ammmmmerica.... non solo in Italia.... più in grande logicamente!

    RispondiElimina
  2. A me invece mi ha fatta sempre un po' imbestialire.

    RispondiElimina
  3. Ma chiaro, a certi livelli di guadagni le aziende hanno un ufficio apposito per trovare la maniera legale di non pagare le tasse (tralasciamo i molti che vanno per vie illegali).
    Il punto a mio avviso è che spesso è la legge a permettere certe oscenità!
    Possibile che questi abbiano affiliati vari ad esempio in Irlanda che non sono soggetti né al fisco irlandese né a quello USA?
    Incredibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 60 Minutes ha fatto un servizio proprio sui big businesses americani che lavorano in e con l'Irlanda per non pagare legalmente le tasse.

      Elimina
    2. Sì, infatti, proprio perché è la realtà ha dell'incredibile...

      Elimina
  4. stay hungry, stay foolish, stay smart

    RispondiElimina
  5. Forse si potrebbe ricordare agli estimatori di Apple, di Steve Jobs e dell'inflazionatissima frase Stay hungry. Stay foolish che in inglese foolish vuol dire proprio "sciocco" e, volendo, anche "ingenuo". ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, questo devi metterlo nel tuo post Number One!

      Elimina
  6. Credevo che la furbizia( che io detesto) fosse una virtù solo in Italia. Invece...Non vorrei che avessimo esportato l'idea che solo i fessi pagano.

    RispondiElimina
  7. Anch'io credevo che solo da queste parti più sei un furbastro e più sei figo. Ma la cosa che mi inquieta ancora di più è la legge che permettere di essere tanto furbastri.

    RispondiElimina
  8. ma guarda alla gente racconti che il defunto riduce gli operai cinesi in schiavitù e la gente fa le code notturne per comprare per primo il nuovo miracolo tecnologico costruito sul sangue degli operai cinesi, salvo poi gridare allo scandalo se l'operaio sfruttato è quello di casa senza pensare che il mondo è piccolo e tutto ci riguarda, quindi perché mi dovrei stupire se la stessa gente ammira la salma perché evade il fisco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante, ma... la salma! :-DDDD!

      Elimina
    2. parole santissime (obamiane anzi, per seguire il filone dei santisubitoegia'davivi :-)

      Elimina
    3. Molto interessanti, a proposito della nuova plutocrazia digitale, alcuni articoli che trovate sul blog Losangelista, qui, qui e qui.


      Elimina
  9. E' che, per quanto assurdo, siamo sempre un po' affascinati dalle canaglie, dalla furbizia, da chi riesce sempre a cavarsela. E questo in ogni paese!

    RispondiElimina
  10. scusa per il commento a rate, ma volevo notificarti che sono talmente rinco di sonno smaterno dall'aver letto inizialmente: think different:evade texas! e mi ero domandata se eri andata a liberare qualche detenuto :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, sarai anche rinco ma oggi mi sembri particolarmente in forma! :-D

      Elimina
  11. All'inizio avevo letto "...Evade Texas..." :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potresti inventarti un racconto della Pareschi Jones in missione nel Texas per liberare qualche rivoluzionario ingiustamente rimasto chiuso dentro la George Bush Library tutto il fine settimana!

      Elimina
    2. Tu scherzi, ma guarda che nel racconto del Chiapas è prevista anche la comparsa di Indiana Jones.

      Elimina
  12. Da un lato me ne compiaccio se non altro perché non avvengono solo in suolo italico certe immoralità ma anche nel paese con la più lunga democrazia del mondo!
    Anch'io avevo letto "Evade Texas" e pensavo fossi andata là!! Ahhhh, la demenza che avanza!
    Titti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma allora è un'epidemia! Insomma, state a sentire: io sono come Louise: in Texas non ci voglio proprio mettere piede! (Niente di personale, per chi sta in Texas. E' solo un caso di immedesimazione totale.)

      Elimina
  13. In fatto di tasse ho il dente super avvelenato, altro che ammirazione :(

    RispondiElimina
  14. ANCHE A ME SEMBRANO DISCORSI GIA' SENTITI!!!! che schifo :(
    tutto ciò che è illegale viene esaltato dai media.. dando un ottimo esempio!!!

    RispondiElimina
  15. ecco questo è il lato che detesto degli Usa, elogiare cose del genere, sostenere multinazionali quando poi c'è un livelli di povertà e di disparità incredibile.
    un saluto

    RispondiElimina