mercoledì 2 ottobre 2013

I ♥ LA/3. L'oceano: Santa Monica e Venice

Santa Monica è tutta una villa, villini villette villoni con giardini lussureggianti sotto un cielo perfetto in un clima perfetto. La perfezione mi annoia e all'architettura losangelena preferisco le vittoriane di San Francisco, ma per il resto, be', meglio un giorno con il sole di LA che cent'anni con la nebbia di San Francisco. La nebbia sarà anche romantica, però grazie, tenetevela pure. Sono così disabituata al caldo che per la gita in spiaggia indosso un paio di jeans-scafandro. E comunque il bagno nell'oceano, se non siete foche, ve lo potete scordare. 

Una casetta con giardino...
... e una spiaggetta lì vicino
Con questo clima, Halloween risulta poco credibile

Venice mi piace di più, con i suoi canali e la sua bizzarria.













Ciao Sandro, ciao LA, ci  vediamo presto (la scritta quasi invisibile dice "World's Smallest Front Yard)

18 commenti:

  1. quella con la torre è una casa? e si scende dalla torre come i pompieri dal tubo? Comunque la nebbia piace solo a chi la vive una tantum

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie, meno male che mi capisci!
      Sì, è una casa! La torre credo che voglia imitare una casetta sull'albero, c'è una scala dietro che porta nella stanzetta sopraelevata, dove c'è pure un gran lampadario di cristallo. E considera che siamo sul lungoceano, davanti alla spiaggia.

      Elimina
    2. sai che bello andare a leggersi un libro nella torre vista mare?

      Elimina
  2. stupende le foto!!! eppure san francisco mi risulta piu' attraente... clima a parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io comunque se potessi scegliere non vivrei in nessuna delle due!

      Elimina
  3. Il cartello "Poet" e la casetta in bilico su quel trampolo sono fantastici. Però la "casa con giardino" sembra più un "giardino con casa" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì, perché le case non mi piacevano, ma i giardini sì!

      Elimina
  4. Eh sì, viva il sole, abbasso la nebbia. Romantica?! Uhm.
    Qui c'è stata per alcuni giorni e mi ha messo un'uggia...mi ha ricordato certi mesi a Pavia in cui non vedevo il palazzo di fronte per settimane.
    Santa Monica noiosina, ve'? Ti dico, io feci la spola lungoceano-Starbuck's per..ehm...effetti collaterali imprevedibili (e c'avevano pure la porta col codice, meno male che sono un hacker :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D Fantastica l'hacker per la porta del bagno!

      Elimina
  5. A me LA non era piaciuta moltissimo, sono sincera, ma Venice sì, per l'atmosfera e i colori e il senso di libertà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per godersi LA bisogna avere una guida appassionata come Sandro che ti scarrozza dappertutto.

      Elimina
  6. Per me Los Angeles rumane il set di un film. L'unica volta che ci sono stata ho ritrovato le scene dei film e telefilm che avevo visto. Ho sempre l'impressione che più che un'architettura sia una scenografia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirmelo, che mia madre vede "Le strade di San Franscisco" in Tv e poi non mi crede quando le dico che c'è la nebbia!

      Elimina
  7. Tra poco più di un mese sarò anch'io a Venice a respirare aria hippy!!!! Vorrei vivere lì tutta la vita!!! Potrei aprire un B&B??!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenta Titti, che questi sono hippy MOLTO ricchi.

      Elimina
  8. Col sole le città sembrano più belle. Capisco il tuo odio per la nebbia, ma con San Francisco non c'è proprio paragone.

    RispondiElimina
  9. I telefilm già danno una buona idea di quello che si trova là...

    Bacio e buon giovedì!

    RispondiElimina
  10. Venice è davvero particolare, mi è piaciuta molto - purtroppo non ho potuto esplorarla come si deve, ma magari in futuro avrò l'occasione di andarci di nuovo e vederla meglio, chissà :)

    RispondiElimina