mercoledì 9 ottobre 2013

Le mille meraviglie di Taos/2. Adobe e ottimo cibo

Taos è un gioiellino, piccola e turistica, certo, ma deliziosa. Gli edifici di adobe ospitano generalmente gallerie d'arte succursali del MOBA (corrente western), ma niente riesce a rovinare il fascino di questa cittadina. 

Quando cerchiamo di visitare la chiesa di San Francisco de Asís e la troviamo chiusa, chiediamo informazioni al proprietario di una galleria d'arte lì vicino (questa carina, però), il quale ci spiega che sono tutti malati, dal prete alle perpetue, e poi ci indica un sentiero bellissimo dove andare a passeggiare al tramonto.

San Francisco de Asís, di lato
San Francisco de Asís, retro
Il sentiero al tramonto
E siccome qui sono tutti gentili e amichevoli, la padrona di un caffè ci indica un ristorante per la sera che risulterà il migliore di tutto il viaggio. The Love Apple: bello fuori e dentro, buonissimo, servizio squisito e non caro. Dopo cena ci sediamo nel cortile intorno al fuoco a bere un bicchiere di vino, e riesco a staccarmi di lì solo quando si spengono tutte le luci del ristorante.

The Love Apple da fuori e il nostro braciere (foto dal web)
 


16 commenti:

  1. che c'è di meglio di un posto carino e confortevole gestito da ospiti cordiali per rimettere in sesto il viaggiatore errante? (ma anche lo stazionario esausto?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E posti così non sono mica frequenti, eh. O sono carissimi - come a SF - o sono stati uccisi dalle tasse, come il mio ristorante preferito dalle mie parti.

      Elimina
  2. Che bello, e che bella accoglienza! San Francisco de Asís dal retro sembra sbucata fuori da un cartone animato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che bella? Poi ho scoperto che l'ha fotografata anche Ansel Adams. Era già successo con questa foto. Ansel mi copia!

      Elimina
  3. Bello! E che avete mangiato? Vuoi liquidare una golosaura come me così?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io due antipasti: peperone ripieno e quesadilla, Mr K blue corn bread e tacos (qui è tutto mex, ovviamente, che a me di solito fa schifo, ma solo perché di solito non è cucinato così bene).

      Elimina
    2. (E comunque l'ho fatta breve, ma io davanti al fuoco ho bevuto un bicchiere di porto e ti ho pensata!)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Tante cose anche per vegetariani (che da queste parti soffrono un po'). Per vegan non ho controllato.

      Elimina
  5. Ti piace proprio Taos, vero? È bello incontrare ogni tanto i nostri"luoghi dell'anima" !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, all'inizio così piccola non prometteva granché, ma i dintorni sono straordinari!

      Elimina
  6. Siete finiti in un quadro, quindi.

    RispondiElimina
  7. posto incantato pare!
    fortunelli voi
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', abbiamo aspettato due anni e mezzo per la luna di miele :-D

      Elimina