domenica 19 febbraio 2012

Beautiful Houses/9

Tra il 1849 e il 1915, a San Francisco vennero costruite circa 48.000 case in stile vittoriano ed edoardiano (con il passaggio dal primo al secondo stile dopo la morte della regina Vittoria, nel 1901), molte delle quali dipinte in colori vivaci. Durante la prima e la seconda guerra mondiale, parecchie di queste case vennero ridipinte con una vernice grigio-corazzata fornita dalla Marina Militare. Circa 16.000 vennero demolite - in aggiunta a tutte quelle distrutte dal terremoto e dall'incendio del 1906 - e in molte altre le decorazioni vittoriane furono eliminate o coperte.

Nel 1963, l'artista Butch Kardum iniziò a combinare blu intensi e verdi sulla facciata della sua casa vittoriana in stile Italianate. I vicini lo imitarono, dando vita al cosiddetto colorist movement, che dal 1970 in poi ha trasformato decine di case grigie in quelle che oggi vengono definite Painted Ladies.

Eccone qui un famoso esempio, nel quartiere di Haight-Ashbury (detto fra noi, questi secondo me hanno un po' calcato la mano. Haight-Ashbury negli anni '70... ho detto tutto).
Per vedere le foto con una risoluzione più alta rimando, come sempre, alla mia pagina su Flickr.



 

20 commenti:

  1. Risposte
    1. Anch'io, appena ho un momento libero me ne vado in giro per la città a fotografarle.

      Elimina
  2. Eccole! Bellissime!
    Avranno anche calcato la mano, ma sono perfette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspettavo! Prossima puntata: le Painted Ladies di Alamo Square.

      Elimina
    2. ...di cui ho una foto ingrandita formato poster appesa in sala (non fatta da me, e quindi in bianco e nero) :D

      Elimina
    3. Ah, ma sei proprio un'amante di questa città! Scusa, ma allora facciamo uno scambio, no? ;-)

      Elimina
    4. Per lo scambio...volentieri, ma una alla volta, cosi' l'altra resta dov'e' e ci si incontra ;)
      E comunque io amo anche Lisbona!
      Veramente amo tante altre cose...direi quasi che "m'innamoro di tutto" (il quasi e' perche' sono umoralmente instabile) :D

      Elimina
    5. Innamorarsi di tutto è dote rara, poetica e quantomai utile per la sopravvivenza. Potrei dire che ce l'ho anch'io, ma poi subentra l'obiettività e mi disamoro in fretta.

      Elimina
  3. Stupende, le case vittoriane sono belle da vedersi(quelle di SF sono molto più belle di quelle inglesi) un pò meno da viverci magari, almeno in inghilterra.

    Anche a bristol c'é qualcosa di simile alla painted ladies: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Hotwells.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, che buffe! :-)
      Così mi dicono, che siano scomode da viverci. Non so, io ho quasi sempre vissuto in case vecchie e decrepite, quindi per me andrebbero benissimo!

      Elimina
  4. Come sono dentro? Ognuna è mono-familiare o c'è un appartamento per piano? La saracinesca così non mi piace ma l'attico è bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La saracinesca l'hanno aggiunta in seguito per farci il garage. Ci sono delle restrizioni piuttosto severe per proteggere le case vittoriane, ma naturalmente alla gente non si può togliere il garage, no? E così nascono soluzioni inventive come questa.
      Dentro dipende, possono essere mono-familiari o con appartamenti, tutte in legno, uno splendore.

      Elimina
  5. Adoro le case colorate :) Noi liguri ne sappiamo di colori a muzzo... Anche qui si difendono bene però, non so se hai mai visto qualche foto dei creole cottages...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, sì, che bellezza le case di New Orleans! Quando ci sono stata ero ospite di amici che vivono nel Garden District, credo di aver fatto un milione di foto alle case.

      Elimina
  6. bellissime :) anche a Buffalo c'e' una via (Elmwood Avenue) piena di case molto colorate che mettono davvero tanta
    allegria :)

    http://www.buffphoto.com/keyword/buffalo%20ny/1/243073717_kfUiL#!i=243073717&k=kfUiL&lb=1&s=A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle!
      A furia di vedere tutte queste case colorate, mi è tornato in mente l'esperimento del sindaco artista di Tirana, Edi Rama, che anni fa fece colorare le case della città per attenuare un po' il grigiore dell'architettura socialista. Eccone una qui

      Elimina
  7. Oddio a quelle di Tirana sembra che gli hanno tirato le secchiate di colore, queste di San Francisco e di Buffalo (che preferisco, forse meno esagerate) sono davvero carine!
    Dentro mi sa che sono un po' strette... ma ci sono case ben piu' piccole. Se sono rimaste com'erano state costruite nell'800 allora pure dentro dovrebbero essere davvero belle tutte in legno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', a Tirana hanno fatto quello che potevano con quello che avevano, poracci!
      Sì, dentro sono strette e lunghe e umide e scomode, però belle!

      Elimina
  8. mooolto colorata anche questa :)

    con colori simili le vie sono di certo piu' allegre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, fosse per me colorerei tutto! :-)

      Elimina