lunedì 10 marzo 2014

Trova l'intrusa

(E non è neanche mia...)


39 commenti:

  1. hai una gatta rossa?
    comunque non sono mai intruse, la precedente gatta faceva la critica letteraria si faceva le unghie sui libri indegni :)

    RispondiElimina
  2. ho visto ora che non è tua, comunque è rossa, potrebbe essere un segno anche la nostra critica era rossa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gatti rossi hanno gusti raffinati. Questa si chiama Pandora, è la gatta della vicina. Viene spesso a trovarci, fa dei numeri buffi e chiacchiera molto.

      Elimina
  3. Sembra simpatica e ..curiosa, d'altronde: se si chiama Pandora....;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Curiosissima! In effetti il nome Padora le calza a pennello :-)

      Elimina
  4. Ma vedi che vuole sempre venire da te? Che tenera. Il mio gatto si struscia sugli angoli dei libri, quando mi vede leggere... e ogni tanto cerca pure di morderli. Sarà mica perché sono quasi tutti vecchi e usati?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', sempre no, solo quando le gira, da brava gatta!

      Elimina
  5. Che amore! :)
    Anche i vari gatti della mia vita hanno sempre cercato, ognuno con modi e fantasie tutte sue, di intrufolarsi in ogni pertugio. In quei casi li chiamo "intrufolotti".

    RispondiElimina
  6. Ma pensa anche la mia gattina sabato l'ho trovata infilata nella libreria, bloccata tra una fila di libri e l'antina di vetro. Sempre a caccia di un posticino nuovo e il più improbabile possibile.
    La micetta del tuo vicino sembra interessata alla letteratura straniera.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ogni volta mi chiedo in quale nuovo posto si intrufolerà (come anche i gatti di Zio Scriba) la prossima volta.

      Elimina
  7. Comunque non vorrei che si creasse l'impressione che io ami indiscriminatamente i gatti. Essendo un'appassionata di volatili, non posso non vedere nel gatto un pericolo sempre in agguato per i miei beniamini (se avete letto Libertà, io la penso esattamente come Walter. E come Franzen). E se potessi avere un animale domestico, non avrei dubbi e mi prenderei un cane. Insomma, la categoria dei felini non mi vede affatto tra i suoi entusiasti ammiratori, ma ciò non toglie che io possa affezionarmi a singoli rappresentanti della categoria che trovo particolarmente simpatici. Pandora è una di queste eccezioni (direi quasi l'unica).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ero una convinta cinofila, ma dopo il mio incontro con i gatti ahhhhhhhhhhhhh
      mi sono fatta adottare dai mici

      Elimina
    2. la penso esattamente come te in fatto di gatti, dipende dal soggetto. Alcuni miei vicini di casa hanno gatti ai quali non potrei mai affezionarmi. Sono proprio antipatici.

      Sto leggendo adesso "Libertà". Bellissimo, coinvolgente, scrittura notevole. Franzen sta diventando per me una garanzia dopo Più lontano ancora, Le correzioni ed ora Libertà. Intenso anche il lavoro di traduzione, lasciatelo dire.

      Elimina
    3. Ah, bene, vedo che mi capisci!
      Sì, tradurre Franzen è sempre un lavoro molto intenso, ma anche molto gratificante :-)

      Elimina
    4. Stavo giusto per dirti di tenerla lontana dal balcone!

      Sandro l'altra notte mi ha fatto trovare un pipistrello in camera, mi ha fatto venire le lacrime. Assassino!

      Elimina
    5. Oh, dal balcone la tengo lontanissima, non ti preoccupare! E comunque se ne sta sempre in poltrona a dormire :-)

      Elimina
    6. Vatti a fidare dei gatti, l'istinto felino non dorme mai! :)

      Elimina
  8. Intravedo The Literary Review.
    Quanto mi piacerebbe leggere un tuo post sulle riviste letterarie, soprattutto americane.
    Il tuo blog è sempre motivo di piacere.

    Un russista con la fobia dei volatili, tua grande fan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao collega russista (ebbene sì, anche se non ho mai praticato) con la fobia dei volatili, intanto per accontentarti ti rimando a questo articolo, anche se ormai è un po' vecchiotto. Prima o poi ne parlerò ancora.

      Elimina
    2. Ricordavo. L'ho sottolineato perché l'avevi menzionato in un post.
      Articolo molto interessante. Grazie mille!

      Elimina
  9. Wao, stupenda! :)
    I gatti amano i libri!

    Moz-

    RispondiElimina
  10. Meraviglia. Ah come mi manca avere un felino in famiglia...

    RispondiElimina
  11. Il mio gatto si addormenta sui libri di Izzo. Mi sono chiesta su che libro si addormenterebbe il mio cane, poi ci ho ripensato bene: lui userebbe l'Atlante de Agostini come piattaforma di lancio per saltare la siepe e basta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre il gatto alzerebbe un occhio a mezz'asta e lo guarderebbe pensando "mah!"

      Elimina
  12. Anche io la penso come te sui gatti, gli sono stata sempre indifferente, poi due anni fa i vicini del piano terra hanno lasciato per qualche giorno il loro gatto nero in cortile mentre traslocavano e lui ha iniziato a venir su e miagolare davanti alla porta, e continuava a star lì a chiamare anche dopo che col mio fare superiore gli avevo allungato una scodella di latte sulle scale; fino a quando ha iniziato a saltarmi in spalla appena aprivo il portone rientrando, e lo faceva solo con me! Lo ammetto, se non se lo venivano a riprendere rischiava di diventare il padrone di casa mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così che ti fregano. La mia amica ornitologa dice che non mi riconosce più.

      Elimina
  13. Bellissima, sembra GoodyGoody mentre recita le scene nell'appartamento intellettuale nel film dei Coen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, ce l'ho lì da vedere, devo solo trovare il tempo!

      Elimina
  14. uh che amore :)amo i mici!!

    RispondiElimina
  15. Bella lei e belli sono i libri che la nascondono :-)

    RispondiElimina
  16. Eccola la tua amica gatta! Pare molto bella e anche misteriosa... E sembra pure interessata a The literature review!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è bellissima. Gli occhi non si vedono ma sono dello stesso colore del pelo.

      Elimina
  17. C'è poco da fare... Sai come la penso / pensiamo sui gatti ma quelli rossi sono speciali. Ma veramente.
    Ciao cara a presto :)
    Chiara

    RispondiElimina
  18. Ma che bella Pandora! Ho sentito che i gatti rossi sono i più chiacchieroni. La mia gatta Lea vuole diventare scrittrice. Mi ruba ogni tipo di foglio e penna e lo porta nel suo nascondiglio. Non ho mai avuto un gatto prima di ora ma devo dire che sono buffissimi. A volte un po' inquietanti, quello sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiacchieronissima! Non la smette mai di parlare (aiuto, non ne esco più)!

      Elimina