martedì 9 ottobre 2012

Chiavi di ricerca e traduttori automatici

Mi lamento sempre perché gli altri blog hanno chiavi di ricerca divertenti e il mio no. Le mie chiavi di ricerca sono sempre serie e pertinenti. Che noia. E così ieri sono stata molto soddisfatta di trovare finalmente una chiave bizzarra: "ca**o fatto di fiori". Provate a immaginare il romanticone che cerca un'immagine suggestiva da mandare alla sua innamorata.

Tutta contenta ho condiviso l'allegra notizia su feisbuc, dichiarandomi tuttavia dispiaciuta per il visitatore del blog che non aveva trovato ciò che cercava. È dunque accorso in mio aiuto l'esimio collega Leonardo Marcello Pignataro, il quale mi ha consigliato una chicca per accontentare il mio poetico visitatore.
Non posso riprodurre l'immagine per motivi di copyright, ma vi prego, andate a vederla QUI. Non ve ne pentirete.


33 commenti:

  1. Direi che è un...ehm.... coso, molto romantico!! Simpatico, il romanticone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Una volta una mia amica mi ha raccontato di un tizio che l'aveva invitata a cena e le aveva servito uno sformato a forma di pene, dicendole che si era fatto fare lo stampo prendendosi le misure. Naturalmente non lo ha più rivisto.

      Elimina
    2. ma esiste davvero gente di questo tipo??? bah! :D

      Elimina
    3. ahahhahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!

      Elimina
  2. Ecco, tanto per rimanere in tema, proprio ieri googlando sequenze di film di Lubitsch (giuro !) mi sono imbattuta su... Please, give me Coke
    http://www.youtube.com/watch?v=9f9q4u4cdbs
    Enjoy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già l'idea di chiedere "coke" non è il massimo, ma poi... "please gimme cock! I want a cock!"... spero che non siano lezioni di inglese per turisti!

      Elimina
  3. Bellissimo :) giusto ieri guardavo le chiavi di ricerca al mio blog, ce ne sono di veramente divertenti, ma sono talmente diverse da un altro servizio che ho che mi fa pensare che google non ci prenda per niente, come quando fa le traduzioni :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì, le chiavi di ricerca possono essere proprio spassose, per questo non vedevo l'ora di averne almeno una divertente!

      Elimina
  4. Se non ci fossero i traduttori automatici la vita sarebbe molto meno divertente, questo è certo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, una fonte infinita di risate. Forse tutto sommato lo fanno apposta!

      Elimina
  5. Che ridere la figura...ma poi t'immagini una persona che cerca un aggeggio simile?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse era un traduttore... io mi ritrovo spesso a cercare le cose più inimmaginabili, mentre traduco un libro!

      Elimina
  6. Esempio davvero fantastico! :-D

    Paradossalmente, però, è un esempio di come sia migliorata la traduzione automatica, infatti diventa sempre più raro trovare quelle chicche esilaranti molto comuni anni fa, come “lampadine della molla” (spring bulbs), “fiammifero dell'amore” (love match) o “colpo della tazza dell’uomo Medio Evo” (mug shot of middle aged man)!

    Secondo me l'esempio mette anche in evidenza i problemi dell'inglese lingua franca. Immagino che le immagini vengano caricate nel sito con una descrizione in inglese. In questo caso l'autrice è russa e presumo sia sua la descrizione Black cock on national motives on a white background with a flower, però è poco probabile che una persona di madrelingua avrebbe usato la stessa parola per identificare l'animale (si usa rooster o cockerel) perché ormai cock ha quasi esclusivamente un significato volgare. Google Translate ha quindi proposto la traduzione statisticamente più probabile, anzi, direi che ha fatto egregiamente il suo lavoro (il problema era nel testo di parenza)! I sistemi più obsoleti di traduzione automatica basata su regole invece non avrebbero prodotto questo tipo di risultato perché averbbero usato dei “dizionari” da cui in genere sono escluse le volgarità in fase di produzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Licia! Non avevo mai sentito gli esempi meravigliosi che hai citato, e poi la tua spiegazione del funzionamento migliorato di Google Translate è molto interessante. Cioè, io un po' lo sapevo, però basta fare l'esempio giusto e diventa tutto più chiaro.

      Elimina
    2. Avevo segnalato un problema simile nel mio post Fottuto gallo!

      Elimina
  7. C'e un racconto di Achille Campanile, in cui uno scrittore noiosissimo e poco venduto comincia improvvisamente a sfornare best seller comici, approfittando degli errori di ortografia della sua dattilografa.
    Potremmo provare ( perche no?) a sfruttare i traduttori automatici e vediamo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel periodo in cui la collega Andrea Rényi scrisse alla redazione della Repubblica per segnalare che nella rubrica sui libri di Alessandro Baricco mancava sempre il nome del traduttore, qualcuno andò a ripescare una frase pronunciata dallo stesso Baricco, in cui sosteneva che se un libro è bello non importa com'è tradotto perché rimarrà sempre bello, o qualcosa del genere. Sulla scia di quella frase si creò un gruppo su feisbuc che inseriva brani di classici della letteratura nel traduttore automatico, con risultati naturalmente esilaranti.

      Elimina
  8. poteva accompagnarlo col formaggio doggy style!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jack, sei un mito! Che memoria! Ma lo sai che me l'ero dimenticato? Ecco subito il link!

      Elimina
    2. Dimenticatooo?? Ma come si faaa :-D

      Elimina
    3. Non ho memoria. Mai avuta, non scherzo. Il blog mi serve da archivio ;-)

      Elimina
  9. L'unica volta che una chiave di ricerca non corrispondeva a nessuna delle assurdità che sforno nei miei post per fare l'espressiva si trattava di "trent'anni carta igienica", non saprei dire come siano arrivati a me in questo modo visto che a quell'epoca nessuna di queste parole compariva nei miei post, ma tant'è..
    Ciao Silvia, ho scoperto il tuo blog da qualche giorno, ma non ho avuto ancora tempo di spulciarlo per bene. In realtà non è vero che non ho tempo, ho solo nuovi ritmi e a quest'ora già un gran sonno, e fra due secondi saranno quasi le undici eccetera eccetera.
    Però mi ha colpito il messaggio "citate il traduttore", non ci avevo mai pensato, se non quando la traduzione non mi piace, perché quando è perfetta non mi rendo nemmeno conto di leggere un libro tradotto ;) E da qui alla curiosità per il tuo blog il passo è stato breve, quindi tornerò al più presto (ma senza chiave di ricerca fuori luogo, giuro!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elle, benvenuta! C'è un'altra Elle da questa parti, hai visto? Però con la fotina vi distinguo subito.
      Bene bene, sono contenta che il messaggio ti abbia colpita, vedrai che qui di traduzione si parla spesso. Ne ho già convertiti tanti ;-)

      Elimina
    2. Sì, convertitissima. La prima volta che mi sono trovata alle prese con una traduzione assurda, ho scoperto che esistono i traduttori! prima non avevo mai pensato ai libri stranieri come a libri tradotti.. Dopo mi ero ripromessa di non comprare più libri tradotti da traduttori sbagliati, ma mi dimenticavo sempre di controllare i nomi, quindi per un po' mi è rimasta la fobia (e la pignoleria) ;)

      Elimina
    3. Eh, sì, uno dei problemi della nostra professione è quello che spesso il traduttore si nota solo quando lavora male. Però non è difficile rimediare: basta integrare la frase "come scrive bene l'autore [straniero] tal dei tali" con "e come lo ha tradotto bene il suo traduttore!"

      Elimina
  10. Ah già, forse devo aggiornare il fuso orario, vabbe' io faccio le 21 e 26 ;) ciaoo

    RispondiElimina
  11. Good grief... che romanticismo sussurrato... :-|
    Io, a dire il vero, è un po che non controllo le chiavi di ricerca, ma devo dire che la maggior parte delle sorgenti di traffico proviene da chi cerca informazioni su tagli di capelli o foto di bellissime danesi :-/
    Certo, il tuo romanticone surclassa tutti però :D

    RispondiElimina
  12. ho letto proprio il giorno del mio compleanno, ho cliccato con fiducia e ho riso tantissimo! grazie Silvia!

    RispondiElimina
  13. Hahahahahahahahaha questa e' magnifica!! :DD

    RispondiElimina