martedì 8 gennaio 2013

Meet my husband/23: Jonathon Keats reads at City Lights Bookstore

This is from the City Lights Books webpage, but stay tuned for the forthcoming interview to Mr. Keats by... me (in English and Italian).
Jonathon Keats discussing art forgeries throughout the ages
Wednesday, January 9, 2013, 7:00 P.M., City Lights Bookstore, San Francisco



Celebrating the new book Forged: Why Fakes are the Great Art of Our Age, from Oxford University Press.

According to Vasari, the young Michelangelo often borrowed drawings of past masters, which he copied, returning his imitations to the owners and keeping originals. Half a millennium later, Andy Warhol made a game of "forging" the Mona Lisa, questioning the entire concept of originality.
Forged explores art forgery from ancient times to the present. In chapters combining lively biography with insightful art criticism, Jonathon Keats profiles individual art forgers and connects their stories to broader themes about the role of forgeries in society. From the Renaissance master Andrea del Sarto who faked a Raphael masterpiece at the request of his Medici patrons, to the Vermeer counterfeiter Han van Meegeren who duped the avaricious Hermann Göring, to the frustrated British artist Eric Hebborn, who began forging to expose the ignorance of experts, art forgers have challenged "legitimate" art in their own time, breaching accepted practices and upsetting the status quo. They have also provocatively confronted many of the present-day cultural anxieties that are major themes in the arts. Keats uncovers what forgeries--and our reactions to them--reveal about changing conceptions of creativity, identity, authorship, integrity, authenticity, success, and how we assign value to works of art. The book concludes by looking at how artists today have appropriated many aspects of forgery through such practices as street-art stenciling and share-and-share-alike licensing, and how these open-source "copyleft" strategies have the potential to make legitimate art meaningful again.
Forgery has been much discussed--and decried--as a crime. Forged is the first book to assess great forgeries as high art in their own right.


Jonathon Keats is a critic, journalist and artist. He is the art critic for San Francisco Magazine, and has contributed art criticism to Art & Antiques, Art + Auction, Art in America, ARTnews, Artweek, and Salon.com. His arts writing has also appeared in Wired Magazine, ForbesLife Magazine, The Washington Post, and The Christian Science Monitor. He is most recently the author of Virtual Words: Language on the Edge of Science and Technology (OUP). His conceptual art has been exhibited at venues including the Berkeley Art Museum, the Hammer Museum, and the Wellcome Collection. He is represented by the Modernism Gallery in San Francisco. Visit www.modernisminc.com

17 commenti:

  1. Complimenti e in bocca al lupo per stasera! Aspettiamo l'uscita del libro in italiano:-) (E lo segnalo a mio figlio perché è del mestiere.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea! Per adesso traduco l'intervista (con un'introduzione che ho scritto in inglese e che poi ho autotradotto. Buffo), poi si vedrà.

      Elimina
  2. L'avevo visto nella newsletter che ricevo dalla libreria. Fantastico, quel luogo é magico! In bocca al lupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo non potrò andarci perché lavoro, ma ho già incaricato un'amica di fare un po' di foto per il blog.

      Elimina
    2. Mannaggia, ma come non mi vai alla City Lights... e io che sono qui che muoio d'invidia, aaargh! E bravo Jonathon, a round of applause! Attenderò le foto.

      Elimina
    3. Le attendo anch'io. Ho spiegato all'amica che è investita di una grande responsabilità, speriamo che tutto quel peso non le renda la mano malferma.

      Elimina
  3. Ah, ecco, ci sarà una traduzione. Qualche giorno fa in negozio ho visto un uomo che assomigliava a Jonathon (ma senza occhiali), per un attimo ho pensato fosse lui, e cercavo anche te ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, magari fossimo ancora a Berlino!
      La traduzione ci sarà solo dell'intervista, per ora...

      Elimina
  4. Il libro ha l'aria di essere interessante e stuzzicante di idee nuove Purtroppo il mio inglese non è buono. Aspetto la tua traduzione italiana che spero sia prossima: il tema mi attira molto, tanto che ho appena finito di leggere l'autobiografia di Eric Hebborn (in italiano, però)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora nulla sul fronte traduzione, ma confermo, le storie dei falsari sono affascinanti!

      Elimina
  5. Ho espresso più volte il mio parere positivo su questo libro, al punto che comincio a sentirmi un'adulatrice. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rose, ti manderò la spilletta del fan club! :-D

      Elimina
  6. Non sono all'altezza di leggere il libro in inglese. Aspetterò anch'io la traduzione anche se leggo, in risposta a Grazia, che per il momento non ci sarà una traduzione. Aspetto quella dell'intervista!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in contatto con alcuni editori, vediamo come va. L'intervista arriva presto!

      Elimina
  7. Che argomento interessante, io tanti da giovanissima sono andata a vedere una mostra di Rubens e altri pittori fiamminghi e sono rimasta incantata. Ho poi scoperto che la maggior parte delle opere in mostra erano copie, quindi falsi autorizzati, mi hanno comunque ispirata.
    Leggero' il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di sapere cosa ne penserai dell'intervista. Un paio di amici artisti hanno espresso interessanti obiezioni.

      Elimina
  8. Amaze! Many thanks! Which i want to compose in my small site or something that is.

    Should i have a fragment of your posting so that you can my
    website?
    Review my site :: www.blurty.Com

    RispondiElimina